BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le solite al solito, concerti e incontri a Ink Club e Spazio Gate

Le Solite al Solito torna con una rassegna di incontri e concerti che continueranno sino ad Aprile ospitati da Ink Club e GATE. Si parlerà di differenza femminile, relazioni tra donne, pari opportunità, storia e genealogia femminile, autorità, violenza, progettualità.

Le Solite al Solito è una sinergia di intenti straordinaria pensata e curata da quattro realtà socio-culturali della nostra città che da anni si occupano di cultura, cooperazione e intrattenimento Ink Club, Spazio Gate, Cooperativa Generazioni Fa e La Città delle Mille propongono in collaborazione con Woodoo Studio, Suono1981 e Dlate un calendario eventi che nei prossimi mesi porterà a Bergamo artiste, musiciste, scrittrici, filosofe, professioniste, sportive da tutta Italia… e non solo! Ogni serata sarà una grande occasione di scambio e confronto pubblico.

HÅN IN CONCERTO
Giovedì 10 ottobre alle 22 a Ink Club
La produzione di HÅN fonde pop etereo puro e melodie oscure in un mix nostalgico ma accattivante. Cresciuta ascoltando gruppi alternativi come Radiohead e Enya ma affascinato da un pop più “diretto”, HÅN riesce a mescolare una produzione sperimentale e sognante con melodie che rimangono impresse, mostrando somiglianze con artisti del calibro di Lorde, Aurora o Daughter. Il suo EP di debutto è stato pubblicato a dicembre 2017 e anticipato dai singoli The Children e 1986, entrambi elogiati da molti blog internazionali tra cui The line of Best Fit e Gorilla vs Bear. Dopo una serie di concerti dal vivo con momenti salienti come Eurosonic 2018, WAVES Vienna e il supporto di Cigarettes After Sex and Lamb, HÅN pubblicherà un nuovo EP nel 2019.
Link Utili: https://www.facebook.com/songsbyhan/ / https://soundcloud.com/songsbyhan
Video: https://www.youtube.com/watch?v=JNMrf-LPdGs

GENEAOLOGIA FEMMINILE E RAPPORTI TRA DONNE
Giovedì 10 ottobre alle 19.30  al Gate
Donatella Massara e Emiliana Losma ci parlano di genealogia femminile, ossia del venire al mondo generate dal corpo di altre donne ed essere legittimate in questa origine naturale femminile. Con riferimenti al pensiero e agli scritti di Luisa Muraro, Mary Daly, Luce Irigaray e delle tante antenate che hanno contribuito a creare la storia del pensiero, dell’arte, della scienza, dello sport (…) indagheremo su cosa può ricavare una donna dalla frequentazione incarnata e simbolica con altre donne. Della necessità e del senso dei rapporti tra donne. Con Donatella Massara di donneconoscenzastorica.it e Emiliana Losma

TECHNOIR IN CONCERTO
Giovedì 7 novembre alle 21 a Ink Club
I Technoir sono un duo Trip Hop/Nu Soul con base a Milano nato nel 2014, composto da Alexandros (aka Sound Activist): chitarre, synths, laptop, voce Jennifer (aka Jennyfire): voce, effetti Alexandros ha origini greche ed è cresciuto tra l’Italia e l’isola di Kerkyra, mentre Jennifer ha origini nigeriane e ghanesi ma è stata cresciuta da genitori italiani. Il loro sound mescola jazz, elettronica, soul, improvvisazione e una costante ricerca sonora.

A marzo 2019 i Technoir pubblicano per Cane Nero Dischi il loro nuovo EP, intitolato “AlieNation” a un anno di distanza dall’album d’esordio NeMui. L’EP segna per il duo lo spostamento verso sonorità più cupe e Trip-Hop, pur mantenendo le venature Nu Soul del primo lavoro e parla, come il titolo suggerisce, di alienazione, di perdita, della vita in gigantesche metropoli come Londra, Parigi, Milano e del momento storico disumanizzante in cui stiamo vivendo. “AlieNation” contiene 4 tracce interamente composte dai Technoir e prodotte dallo stesso Alexandros. La terza traccia “More than you can see” è stata realizzata insieme a Stuart Zender, bassista fondatore dei Jamiroquai e collaboratore tra gli altri di Lauryn Hill, Amy Winehouse, Incognito e coprodotta da Cristiano Crisci (aka Clap!Clap!). L’incontro con Zender è avvenuto durante un festival in Serbia nell’estate 2018. A seguire il lancio dell’EP viene pubblicato anche il video ufficiale di “More than you can see” realizzato a Londra dalla videomaker Erika Errante.
Link: https://www.facebook.com/technoirofficial/ https://soundcloud.com/lemellotron/technoir-live
Video: https://www.youtube.com/watch?v=aJUEEzTZlpk

REBELARCHITETTE: SINERGIE E PROGETTI DI ATTIVISMO CREATIVO
Giovedì 14 novembre alle 19.30 al Gate
Il racconto di un percorso in favore della parità di genere nell’architettura. Tre anni di attività, 365 modelli di ruolo al femminile, flashmob e la campagna internazionale #timefor50 #tempodiparità. Un viaggio iniziato a Bergamo orientato al cambiamento, ricco di collaborazioni e percorsi paralleli. Intervengono le architette: Francesca Perani, Caterina Pilar Palumbo e Mariacristina Brembilla. link utili: http://www.rebelarchitette.it/

CONCERTO DI SHANTIH SHANTIH
Mercoledì 11 dicembre alle 21
Shanti Shantih sono un gruppo rock di quattro giovani donne provenienti da Atlanta, Georgia USA.  Combinano rock’n’roll con armonie da sogno. Il gruppo è composto dalla italiana Anna Barattin alla voce e chitarra ritmica, Julia Furgiuele voce e batteria, Anna Kramer chitarra solista e Nikki Speake al basso.  Il loro nuovo album, “Someone, Anyone ?!”, è stato pubblicato il 27 settembre da Wild Honey Records.
Il primo 7 ” della band è stato pubblicato con l’etichetta italiana “shit music for shit people”, con un secondo singolo Adult. Il loro primo lungometraggio, Winter in September, è uscito per Dusty Medical Records (USA) e Wild Honey Records (Europa). Hanno fatto diverse tournée negli Stati Uniti e in Europa, oltre ad apparire in vari festival quali Atlanta Mess Around, Winterland, Intensified, Humanist, SK Festival, e ancora l’Indie Grits Festival a Columbia, Carolina del Sud.
Link: https://soundcloud.com/shantih-shantih?fbclid=IwAR2LUd08rqWlrcWg6MoJmZj2OD0L-zWSZqtEZT099ZW3NgcANvk2VKKKSWY 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.