Volo dell’aeronautica Cagliari-Bergamo: corsa per salvare una bimba di 3 anni - BergamoNews
Falcon 900

Volo dell’aeronautica Cagliari-Bergamo: corsa per salvare una bimba di 3 anni

All'atterraggio sulla pista dello scalo orobico, ad attendere la piccola c'era un'ambulanza per il trasporto verso il Policlinico San Donato

È partito da Cagliari il Falcon 900 dell’Aeronautica Militare atterrato alle 13 al Bergamo per salvare una bambina di 3 anni, bisognosa di cure urgenti. Ad attivare le procedure di volo sanitario, è stata la Prefettura del capoluogo sardo che ha contattato la Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha, tra i suoi compiti, anche quello di coordinare questo genere di attività a favore della popolazione civile, su tutto il territorio nazionale.

Il Falcon si è quindi alzato in volo dalla base militare di Ciampino, sede del 31 Stormo dell’Aeronautica Militare, diretto a Cagliari per imbarcare, non appena giunto a destinazione, la piccola insieme ai genitori ed una equipe medica dell’Azienda Ospedaliera G. Brotzu (CA) dove la bimba era ricoverata.

All’atterraggio sulla pista dell’aeroporto lombardo, ad attendere l’arrivo della famiglia, era presente un’ambulanza che ha così provveduto ad effettuare il successivo trasporto
della bambina verso il Policlinico San Donato (MI).

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it