BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arrestato latitante ricercato in Austria, si nascondeva a San Paolo d’Argon

In carcere 27enne rumeno. Sono stati anche denunciati i fruitori dell’appartamento in cui viveva

La Polizia di Stato anche questa settimana ha proseguito, in città e in provincia, l’attività di controllo del territorio e di ricerca di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi.

Nello specifico, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto Adam Ghelmegeanu, nato in Romania nel 1992, destinatario di un mandato d’arresto Europeo emesso dall’Autorità giudiziaria austriaca per reati contro il patrimonio, denunciando poi tre soggetti, connazionali del ricercato, per il delitto di favoreggiamento personale.

Gli agenti, nell’ordinaria attività di perlustrazione e di controllo delle zone particolarmente sensibili, e nell’ambito di certosina attività info-investigativa, avevano ipotizzato che il latitante poteva nascondersi in un’abitazione di San Paolo d’Argon, dove suoi connazionali ne favorivano la latitanza.

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 7 ottobre, avuta la certezza che l’uomo potesse trovarsi all’interno dell’abitazione, gli agenti della Squadra Mobile hanno fatto irruzione nell’immobile, bloccando l’uomo senza dargli possibilità di fuga.

Sono stati anche denunciati i fruitori dell’appartamento, tre cittadini rumeni, che avevano agevolato la latitanza del ricercato, dandogli rifugio.

Ultimate le formalità di rito, il rumeno è stato trasferito nella casa circondariale di via Gleno.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.