BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Seggiolini anti-abbandono per bimbi: ora sono obbligatori

Firmato il decreto attuativo. Elena carnevali: "Prevenire l’abbandono dei bambini nei veicoli è un atto di civiltà e responsabilità"

Adesso è obbligatorio utilizzare i dispositivi antiabbandono sui seggiolini per i bambini di età inferiore ai 4 anni. La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha infatti firmato il decreto attuativo dell’articolo 172 del Nuovo codice della strada per prevenire l’abbandono di bambini in auto.

Si tratta, spiega una nota del Ministero, del passaggio conclusivo della Legge, dopo l’approvazione del Parlamento con il voto di tutti i gruppi politici, il parere favorevole acquisito dalla Commissione Europea e il via libera dei giorni scorsi del Consiglio di Stato.

In considerazione dell’importanza di questi dispositivi, volti a scongiurare eventi tragici come quelli accaduti negli ultimi anni, “sono allo studio le modalità per attuare l’agevolazione fiscale prevista per favorirne l’acquisto ed incrementare le relative risorse”, precisa la nota del Mit.

“Con la firma della ministra De Micheli, si introduce finalmente una legge sottoscritta da tutte le forze politiche e votata da tutto il Parlamento che introduce l’obbligo di seggiolini anti-abbandono – dichiara la parlamentare di Bergamo Elena Carnevali, capogruppo del Pd alla commissione Affari Sociali alla Camera – Prevenire l’abbandono dei bambini nei veicoli è un atto di civiltà e responsabilità su cui la politica è doverosamente intervenuta. La legge, che entrerà in vigore non appena sarà pubblicata in Gazzetta ufficiale, prevede il vincolo di munirsi di dispositivi anti-abbandono su tutti i seggiolini per i bambini di età inferiore ai 4 anni”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.