BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Arrestato a Martinengo il presunto omicida della 36enne Zina

La fuga di Quattrocchi si è conclusa intorno alle 18.30 di domenica

Alla fine si è arreso e si è fatto arrestare dai carabinieri che lo avevano braccato Maurizio Quattrocchi, il 48enne che nella notte tra sabato e domenica 6 ottobre avrebbe ucciso con due coltellate la moglie Zinaida Solonari, detta Zina, 36 anni.

L’uomo, operaio edile, con piccoli precedenti, era stato rintracciato nella zona di Martinengo anche grazie alle segnalazioni di alcuni residenti che lo avevano visto nella zona. Accerchiato dai militari, alla fine si è consegnato. È stato arrestato con l’accusa di omicidio e condotto in caserma per essere sentito dagli inquirenti che stanno indagando sul delitto.

La tragedia si è consumata verso le 2 della notte di domenica 6 ottobre in via Alberto da Giussano a Cologno al Serio, dove la vittima, moldava, si era trasferita a casa della sorella. Rientrata dal lavoro, è stata sorpresa nel buio e uccisa con due fendenti, uno al petto e l’altro al collo.

La fuga di Quattrocchi si è conclusa intorno alle 18.30 di domenica. Ora l’uomo dovrà spiegare i motivi del suo folle gesto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.