BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cinque mesi dopo (e con 23 punti) i bergamaschi possono “andare all’Atalanta”

Contro il Lecce la prima a Bergamo per i nerazzurri, 160 giorni dopo l'ultima volta. Nel frattempo sono state vinte 7 partite di campionato su 10

Più informazioni su

L’ultima volta era stata il 29 aprile scorso: Atalanta-Udinese 2-0, una vittoria sudata e meritatissima per gli uomini di Gasperini, che da lì in avanti non hanno commesso nessun passo falso e sono finiti nella storia: in Champions League, per la prima volta.

Sono passati più di cinque mesi, esattamente 160 giorni. Ora la Dea può tornare a casa sua.

La curva Pisani è stata abbattuta e ricostruita, in tempi praticamente record. Ed è un vero gioiello.

La nuova curva Pisani
La nuova Curva Nord del Gewiss Stadium

Domenica 6 ottobre Atalanta-Lecce segnerà il ritorno a Bergamo dei nerazzurri, in quella struttura che nel frattempo ha preso il nome di Gewiss Stadium grazie all’accordo di sponsorizzazione siglato dal club di Percassi con la famiglia Bosatelli.

In questi cinque mesi lontana da Bergamo l’Atalanta si è comportata più che bene.

Lo scorso anno ha chiuso la stagione “in casa” al quarto posto; oggi ci torna da terza forza della serie A e con una Champions da godersi.

Durante i lavori allo Stadium l'Atalanta ha vinto 7 partite di A su 10
Gasperini

In mezzo sono state disputate 13 partite ufficiali, 5 nella stagione scorsa (4 in campionato con 10 punti conquistati, oltre all’amara finale di Coppa Italia del 15 maggio) e 8 in questa nuova annata calcistica (6 in campionato con 13 punti conquistati e un solo ko, più le due sconfitte in Champions).

Tradotto: 7 partite di serie A vinte su 10, per un totale di 23 punti conquistati. Peccato solo per il cammino di Champions iniziato male e – soprattutto – per quella finale di Roma, maledetta.

In città l’entusiasmo per il ritorno della Dea è alle stelle: domenica lo Stadium sarà tutto esaurito. La gente, del resto, aveva troppa voglia di tornare ad “andare all’Atalanta”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.