Quantcast
Treviglio, si riqualificano viale della Pace e via Tricolore: i 51 pini non saranno abbattuti - BergamoNews
Bassa

Treviglio, si riqualificano viale della Pace e via Tricolore: i 51 pini non saranno abbattuti

In consiglio comunale le minoranze si erano battute per salvare le piante originariamente destinate al taglio

Via della Pace e via Tricolore verranno presto riqualificate, con i decennali pini marittimi che rimarranno al loro posto. Negli scorsi mesi si era discussa la possibilità di fare piazza pulita di queste piante che, nel tempo, hanno provveduto a deteriorare, e non poco, il manto stradale delle due vie.

Dopo alcuni passaggi in consiglio comunale, con le opposizioni che in passato hanno chiesto misure alternative all’abbattimento, partiranno ora a breve i lavori di riqualifica, con i 51 alberi che rimarranno al loro posto, anche se in realtà non tutti si salveranno: durante il piano delle potature, iniziato nella giornata di martedì primo ottobre, dalle 5 alle 10 piante che presentano varie problematiche e criticità verranno eliminate.

“Iniziano i lavori di potatura – ha rivelato Stefano Cerea, direttore del Verde pubblico – che andranno di pari passo con l’istituzione di un senso unico temporaneo che interesserà le due vie in direzione Oberdan e Istituto Cantoni. Si parla di cinquantuno pini marittimi periziati e attenzionati. Queste piante possiedono radici fittonanti e quindi superficiali, con queste ultime che hanno creato quelle grosse gobbe sul manto stradale che vediamo oggi, portando grossi problemi alla viabilità. Di questi 51 pini alcuni dovranno essere eliminati; dai 5 ai 10 in base al riscontro che avremo durante la potatura. Verrà inoltre sfoltita a tutti la chioma, in modo da evitare l’effetto frangivento in caso di forti temporali come quelli dei mesi scorsi”.

via Tricolore Treviglio
Treviglio, viale della Pace

Scatterà poi la seconda fase dei lavori, con il bando di gara e l’assegnazione delle opere che si protrarrà fino a novembre. Partiranno subito dopo le operazioni di sistemazione vere e proprie, che porteranno alla riqualifica del manto stradale e del marciapiede rovinati dalle radici.

“In via Tricolore verrà allargato il marciapiede, che ora tocca picchi di soli 70 centimetri – ha spiegato l’ingegner Alberto Bani, tecnico comunale -. Questa via rimarrà a senso unico una volta terminati i lavori, mentre via della Pace, al termine delle operazioni, tornerà a doppio senso di marcia ma con il divieto per i mezzi pesanti – e aggiunge -.Verranno utilizzate tecniche di scavo ad aspirazione, in grado di salvaguardare le radici. L’operazione verrà fatta in presenza di un agronomo che ne seguirà i processi. Inoltre verrà utilizzato sul marciapiede del materiale drenante, che permetterà un apporto idrico sufficiente alle radici delle piante, cercando cosi di limitare il ripercuotersi dei problemi attuali: sarà impossibile eliminare del tutto queste problematiche, ma faremo in modo da ‘spalmarle nel tempo’, in modo che non si ripresentino per alcuni anni”.

“Durante la prossima giunta ci sarà l’approvazione del progetto esecutivo della riqualificazione di via della Pace e di via Tricolore – ha concluso l’assessore alla Qualità della città Basilio Mangano -. Quindi verrà indetta una gara di appalto a cui seguirà l’assegnazione dei lavori, entro il mese di novembre. Da qui partiranno i cantieri che riguardano l’asse stradale e i marciapiedi: un intervento di grande rilevanza insomma”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI