BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

MOGI caffè

Informazione Pubblicitaria

L’aroma di Mogi Caffè si espande: nuovi partner a Bergamo e nel mondo

MOGI Caffè porta l’aroma dei migliori chicchi in Italia e nel mondo, per incontrare  il gusto in scenari diversi, ma sempre con qualità ed eleganza

Più informazioni su

Chiudete gli occhi e inspirate: vi portiamo a fare un giro del mondo in 80 tazzine. Come in una favola, MOGI Caffè porta l’aroma dei migliori chicchi in Italia e nel mondo, per incontrare  il gusto in scenari diversi, ma sempre con qualità ed eleganza.

Partiamo da vicino vicino, con le nuove collaborazioni a Bergamo, da Royal, e Brembate di Sopra, nell’accogliente Netra’s Caffé. Siamo pronti per partire e ci spostiamo nel verde, in un paese di origine romana, un tempo incrocio dei commerci tra Bergamo e Brescia: sul colle degli Angeli sorge Carobbio con il suo castello medievale trasformato in convento dai carmelitani. Un luogo di storia, da gustare in compagnia di MOGI da Primo Maggio 19. In cerca di aria buona e paesaggi che fanno respirare il cuore saliamo a Villa di Serio, la “città dei parchi” in Val Seriana dove il buon caffè si assapora da H2NO. Il profumo delle montagne è sempre più intenso e decidiamo di volare più in alto, verso le Prealpi Orobiche, là dove milioni di anni fa fluttuava l’oceano Tetide con le sue barriere coralline: ci ritroviamo a Selvino, le cui montagne ancora conservano tracce della vita marina di epoche lontanissime. Qui l’uomo arrivò nell’età del bronzo e del rame, lasciando testimonianze nelle grotte della valle dell’Albina e in Val Serina. Ma è in epoca medievale che Selvino trova il suo nome, quando fu ricoperta da una fitta boscaglia (silva, fitto bosco) poi sostituita da pasciuti allevamenti e insediamenti duraturi, fino a oggi: Selvino è base per chi ama la montagna, il verde, la natura e la buona cucina. Ne è un esempio il ristorante Al Cantuccio, nella cornice dell’altopiano selvino-aviatico, dove la cucina tradizionale del territorio si sposa con l’incanto della natura orobica e con l’aroma del caffè MOGI. Dopo aver allietato occhi, spirito e palato ripartiamo verso nord, alla volta della magica Parigi, per coccolarci in una dimora da sogno. Atterriamo al J.K. Place Paris, nuova avventura dell’hotel esclusivo dal gusto tutto italiano. L’atmosfera discreta di una casa di lusso: gli hotel J.K. sono il rifugio preferito dal popolo della moda, che ama il comfort e lo stile ma non rinuncia alla tranquillità. Dopo Capri, Firenze e Roma, J.K. Place inaugura a Parigi, in una location d’eccezione selezionata dopo cinque lunghi anni di ricerche. E finalmente eccolo, il posto perfetto: un antico stabile con vista sulla Senna, in una quieta stradina nell’elegante quartiere di Saint-Germain-Des-Prés.

Mogi Caffè

Non solo hotel ma esperienza di gusto: 30 camere arredate con pezzi d’artigianato italiano e chicche scovate nei mercati delle pulci parigini; piscina e spa; il bar e il ristornate di cucina italiano Casa Tua che hanno scelto l’aroma MOGI per i propri ospiti. L’aria internazionale ci ha stuzzicato talmente tanto che decidiamo di andare ancora più lontano, di osare di più, di spalancare gli occhi e di provare a sognare più forte. E il sogno diventa realtà ad Hong Kong, nello stellato Ristorante Tosca del Ritz Carlton. Un omaggio alla cucina e allo stile italiani, quelli classici: nel Ritz Carlton di Hong Kong si può fare un viaggio con la fantasia e soprattutto con gusto. Merito della cucina guidata dallo chef Angelo Aglianò: menù mediterraneo, ingredienti di stagione di origine italiana, precisione e passione. Un’esperienza sensoriale, che da oggi si incornicia con i monoorigine MOGI, da gustare mentre si ammira il panorama sulla Victoria Harbour.

Vi piace l’avventura? Il viaggio con MOGI non finisce qui…

 

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.