Quantcast
Sagre d'ottobre, in Bergamasca fra castagne, taragna, formaggi e grigliate - BergamoNews
La panoramica

Sagre d’ottobre, in Bergamasca fra castagne, taragna, formaggi e grigliate

Bergamonews vi propone una panoramica delle kermesse sul territorio orobico

L’estate è finita ma anche in autunno sono molte le feste e sagre in tutta la bergamasca. Nelle diverse località orobiche sono numerose le occasioni per gustare i prodotti di questa stagione, tra specialità del territorio, divertimento e tanti momenti da trascorrere in compagnia.

Bergamonews vi propone una panoramica delle kermesse sul territorio orobico. Ricordiamo che, come sempre, potete trovate tutti gli appuntamenti consultando la sezione degli eventi, puntualmente aggiornata. Inviateci e inserite le iniziative organizzate in tutta la Bergamasca per diffonderne l’informazione.

BERGAMO

Sino a domenica 6 ottobre al quartiere di Conca Fiorita in Bergamo continuano i festeggiamenti per Santa Teresa di Lisieux. La parrocchia organizza un ricco calendario di celebrazioni e momenti aggregativi.

Il giorno liturgico della santa, martedì 1° ottobre, alla messa delle 9 sono invitati particolarmente gli anziani e gli ammalati, per i quali sarà fatta una preghiera di guarigione e amministrato il sacramento della sacra unzione; la sera, alle 17, è prevista invece la messa con benedizione dei bambini. In queste iniziative non può essere dimenticata la Vergine Santa, onorata in parrocchia come la “Madonna del sorriso”, così come l’ha onorata la Santa di Lisieux: per questo è previsto un piccolo pellegrinaggio al vicino santuario di Borgo Santa Caterina, la sera di mercoledì 2 ottobre.

Nei festeggiamenti sono incluse anche iniziative aggregative e conviviali. Tutte le sere per la cena, e le domeniche anche per il pranzo, sarà attivo servizio di ristoro con prelibati menù e ci sarà la possibilità di contare, all’occorrenza, su un tendone riscaldato. Ci saranno tombolate, un concerto bandistico, una bancarella di libri usati e di magliette create per unire il quartiere.

Dal 10 al 13 ottobre a Bergamo –torna “Mercatanti in Fiera”. Sul Sentierone torna la fiera enogastronomica internazionale, con le tradizioni culinarie europee, e non solo. Gli stand saranno aperti tutti i giorni dalle 9 a mezzanotte, tranne domenica, dalle 9 alle 20.

Il 12 e il 26 ottobre a Bergamo si rinnova l’appuntamento con “Mercato della Terra”. Lungo il Sentierone di Bergamo, dalle 9 alle 14 si troveranno prodotti genuini e di Slow Food.

Domenica 20 ottobre a Bergamo è in programma la festa di Via Angelo Maj. Una giornata con animazione, negozi aperti e bancarelle.

PROVINCIA

Dal 3 al 6 ottobre a Villa di Serio si terrà la “Festa d’autunno” promossa dall’associazione Traiettorie Instabili e dalla Pro Loco di Villa di Serio.
Si tratta di una festa popolare nata con l’intento iniziale di valorizzare le eccellenze enogastronomiche e artigianali locali e giunta quest’anno alla sua nona edizione. La kermesse si è andata via via arricchendo anche di eventi culturali, spettacoli folkloristici, mostre d’arte e concerti.
L’appuntamento è a Villa Carrara, sede municipale, e in via Papa Giovanni, la via centrale del paese, che ospiteranno artigiani, hobbisti, artisti e appassionati che metteranno in mostra le proprie capacità e abilità.

Si inizierà giovedì sera con l’inaugurazione della mostra dei Pittori Villesi e si chiuderà domenica con una giornata ricca di spettacoli, animazione e il mercatino nel centro storico che, novità 2019 si terrà anche nel pomeriggio di sabato.

Da giovedì 3 a domenica 6 ottobre a Lovere si terrà ”Sapori d’ottobre”, festa enogastronomica con servizio di cucina tipica locale e intrattenimento musicale. L’iniziativa, giunta all’11esima edizione, è promossa dalla Nuova ProLoco Lovere ai Giardini Fanti d’Italia (vicino alle piscine comunali).
Ecco il programma.

Giovedì 3 ottobre:
– ore 19.00 apertura stand gastronomico
Venerdì 4 ottobre
– ore 19.00 apertura stand gastronomico;
– ore 22.00 serata con DJ Baro.

Sabato 5 ottobre
– ore 12.30 apertura stand gastronomico;
– ore 19.00 apertura stand gastronomico e, in aggiunta al menù, le specialità dello chef Mauro Spelgatti;
– ore 22.00 serata karaoke con Claudio.

Domenica 6 ottobre
– ore 12.30 apertura stand gastronomico. In aggiunta al menù e solo su prenotazione, spiedo di Bruno con polenta. Costo: 13 euro, bevande escluse. Prenotazoni entro sabato 5 ottobre ore 12.00 chiamando il numero 331 6783153;
– ore 19.00 apertura stand gastronomico.

Sabato e domenica pomeriggio: caldarroste a cura del Comitato Genitori dell’Istituto comprensivo di Lovere.

Da giovedì 3 a domenica 6 ottobre al Palatenda (via Baradello) di Sotto il Monte Giovanni XXIII si terrà la nuova edizione di “Oktoberfest” con cibo bavarese, molta musica e…tanta birra Müllerbräu.
La festa sarà aperta tutte le sere, dalle 19 alle 24.
Ecco il programma.
Giovedì 3 ottobre
– Alle 18.45, partenza del corteo in abiti caratteristici da piazza Giovanni Paolo fino al Palatenda, con l’accompagnamento della banda di Prezzate.
A seguire, musica tradizionale scozzese e irlandese con i The Heritage.

Venerdì 4 e sabato 5 ottobre
Musica tipica baverese con i Gibierfest Band.

Domenica 6 ottobre
– Alle 11.15 Tirol band di Parabiago;
– 12.30-14.30 animazione bimbi con possibilità di prenotare lo speciale menù bambino (prenotazioni entro e non oltre sabato 5 ottobre);
– Al pomeriggio, balli folk
– Alle 17 partenza della corsa OktoberBIERun. Le iscrizioni si potranno effettuare fino alle 16.30 del 6 ottobre, in loco oppure al negozio “Isola dello Sportivo” di Calusco D’Adda. Costo: 12 euro. Il percorso prevede un circuito collinare composto da 3 giri, per un totale di 10 km, 450m d+. Il pacco gara include un litro di birra dell’Oktoberfest, bandana multifunzione, pacchetto di integratori di sali minerali. Sono obbligatorie la visita medica e una lampada frontale.
– Alla sera, musica pop-rock con 2nd Function, Stories 4 Boys e Side 74.

Dal 4 al 6 ottobre a Castione della Presolana si terrà “Pegher fest”. Il Gruppo Animatori della Parrocchia di Bratto organizza la 27^ edizione della Pegher Fest. Tre giorni di festa all’insegna delle antiche tradizioni popolari legate alla vita contadina.
Protagonista indiscussa la sfilata in costume delle contrade con le pecore agghindante, in programma domenica alle 11.
Immancabili il servizio ristoro con prodotti, musica e tanta animazione.

Dal 4 al 6 ottobre al campo sportivo di Endine Gaiano si terrà la festa di San Remigio. Tutte le sere ristorazione a partire dalle 19, pesca di beneficenza, tombola, giochi gonfiabili e molto altro.

Dal 4 al 13 ottobre a Ranzanico si terrà la festa della Madonna del Rosario. Il programma prevede: sabato 5 processione e messa al lago con partenza dal ristorante Romanella alle 20; domenica 6 pranzo conviviale in oratorio; sabato 12 festa in oratorio con spettacolo pirotecnico; domenica 13 festa solenne della madonna del Santo Rosario – alle 10.30, nel pomeriggio processione e sagra in oratorio.

A Pradalunga torna “Castanea”. L’iniziativa, organizzata dai Castanicoltori del Misma, è giunta alla 7^ edizione.
Ecco il programma.

Venerdì 4 ottobre
–Messa alle ore 17.30 alla Cappella di san Rocco all’inizio di via Della Forcella.
– apertura manifestazione alle 20.30 allo spazio espositivo del municipio di Pradalunga l’Associazione dei Castanicoltori del Misma, in collaborazione con il Museo della Torre di Comenduno, presenta il documentario “Tradizione e innovazione della castanicoltura” realizzato da G. Battista Moroni e presentato da Franco Innocenti. Al termine rinfresco con prodotti a base di castagne.

Domenica 6 ottobre
A passeggio nei castagneti
– ore 9.00: ritrovo alla Forcella di Pradalunga e visita al Santuario.
– ore 9.30: visita guidata ai castagneti del Misma ed ai siti di estrazione delle pietre coti.
– ore 12.30: pranzo con specialità a base di castagne presso il Santuario (anche in caso di maltempo).
Si consiglia l’uso di calzature adatte. Per il pranzo prenotazione obbligatoria entro giovedì 3 ottobre.

Mercoledì 9 ottobre
Apprendisti Castanicoltori
alle ore 9.00 passeggiata e messa a dimora piantine di castagno presso il campo collezione alla Forcella in collaborazione con alcune classi delle scuole elementari di Pradalunga e Cornale.

Venerdì 11 ottobre
Serata di degustazione
alle ore 20.30 all’Oratorio di Pradalunga incontro sulla modalità di preparazione della birra alle castagne con assaggio finale. A cura del birrificio artigianale bergamasco Misma.

Sabato 12 ottobre
Cena a tema
ore 20.30 cena con prelibate specialità a base di castagne presso il ristorante “La Nicchia di Papi”in via Piccinini 70 a Pradalunga.. Obbligatoria la prenotazione entro giovedì 10 ottobre.

Domenica 13 ottobre
Un paese colto in castagna
ore 14.00: Castagnata presso la baita della Pratolina curata dal gruppo Gaf
ore 14.30: Castagnata presso il parco don Bosco a Pradalunga a cura del gruppo alpini accompagnata da musica
ore 14.00: Castagnata all’oratorio di Cornale, curata dal gruppo sportivo Cornale e accompagnata da manifestazione sportiva per ragazzi.

Venerdì 18 ottobre
La realizzazione di un castagneto
ore 20.30 alla sala consiliare del Comune di Albino incontro sul tema “Esperienze di formazione di un castagneto in aree montane”. Relatori: Diego Personeni – Ubbiale Clanezzo, Massimiliano Luzzani – Lodrone di Storo (TN).

Sabato 19 ottobre
Premio Letterario “Le Coti”
ore 17.00 alla sala espositiva del comune di Pradalunga premiazione vincitori del terzo premio letterario “Le coti” dal titolo: “All’ombra di un castagno, un uomo e la sua vita”.

Domenica 20 ottobre
Castagnata d’autunno
ore 14.00 Castagnata all’Oratorio di Pradalunga accompagnata dalla 9^ edizione di “Mercante per gioco” il mercatino dei bambini.

Sabato 26 ottobre
Castagnata sotto le stelle
ore 20 in piazza Mazzini a Pradalunga caldarroste e birra a volontà in collaborazione con At.Eco Prad.le

Domenica 27 ottobre
Castanea in Piazza
Dalle 10 alle 19 alla Piazza Mazzini a Pradalunga, giornata dedicata alla Cultura e sapori della castagna:
– mostra sul castagno
– stand
– esposizione di oggetti e prodotti tipici
– prodotti a base di farina di castagne
– caldarroste delle migliori varietà di castagne del Misma
ore 15.30 per i bambini “Favole sotto il castagno” a cura della biblioteca di Pradalunga.
A mezzogiorno ristoro presso gli esercizi pubblici adiacenti la piazza.

Sabato 5 ottobre a Costa Imagna si terrà la castagnata della Pro loco. L’appuntamento è a Costa alla sede della Pro Loco alle 20.30.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre a Branzi si terrà la sagra della polenta taragna. L’iniziativa vede protagonista la regina della cucina delle prealpi orobiche che a Branzi trova la sua casa natale e che potrà essere gustata calda e filante in abbinamento a diversi piatti della tradizione bergamasca preparati con cura direttamente dai ristoranti di Branzi.
Arrosti, stracotti, selvaggina e formaggi locali sono alcune delle specialità che saranno proposte alla sagra o su prenotazione nei ristoranti convenzionati.
Nel corso della due giorni, alla sagra, inoltre, grandi e piccini avranno anche l’occasione di sperimentare di persona le attività legate al mondo della cucina e dei prodotti montani e effettuare un tour in elicottero nel cielo di Branzi.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre a Sottochiesa di Taleggio si terrà la 21 esima festa del ritorno e la 33esima mostra zootecnica bovina razza bruna.
Il programma prevede:
Sabato 5 ottobre
– alle 15.30 “Coro Unitre Milano” alla chiesa parrocchiale di Sottochiesa a cura dell’associazione Terza età;
– alle 19 cena con prodotti tipici in piazza san Chaffrey;
– alle 20.30 consegna riconoscimento della Commissione Agricoltura – consegna targa Fidelitas Talegi’;
– alle 21.30 serata danzante con dj Vale.
Domenica 6 ottobre
– alle 8.30 arrivo bovini protagonisti della mostra alla località piazza di Sottochiesa;
– alle 9 valutazione tecnica dei capi;
– alle 10 gara di mungitura;
– alle 11.30 premiazioni 33esima mostra zootecnica Bovina razza Bruna;
– alle 12 pranzo con prodotti tipici in piazza san Chaffrey.

Durante la manifestazione saranno presenti le bancarelle con la vendita dei prodotti locali.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre a Stabello di Zogno si terrà la festa della Madonna del Rosario. Il programma prevede: domenica alle 15 messa alla piazza Monaci, seguita da processione. Al termine, condivisione di torte e vin brulè.Ogni sera funzionerà servizio bar e cucina dalle 19.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre ad Almenno San Bartolomeo si terrà “Tutti in borgo”. In via Vignola, al piazzale della chiesa parrocchiale, una festa con street food, prodotti tipici, artigiani, hobbisti, musica, danza e attrazioni gratuite per i bambini.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre a Ponte Giurino si terrà la sagra d’autunno. Il programma prevede. sabato cena alle 19 e domenica pranzo alle 12 con menù a base di selvaggina. Si consiglia la prenotazione telefonando al numero 335/5438854 – 348/7416824.

Il 5, 6, 9, 11, 12 e 13 ottobre torna la sagra della castagna a Redivo di Averara. Sei giorni di festa, cultura e tradizione, tra le contrade di Averara riscoprendo un patrimonio storico e naturalistico sorprendente. La castagna è protagonista della sagra che da 45 anni richiama a Redivo di Averara, in alta Valle Brembana, i golosi della regina dell’autunno.

La manifestazione è organizzata dall’Associazione Castanicoltori Averara, in collaborazione con il Comune di Averara, il Gruppo Alpini Averara, il gruppo AIDO Averara, l’Associazione Pescatori Alta Val Mora, la parrocchia di S. Giacomo in Averara e l’Associazione Terre dei Baschenis.

Il programma è ricco e variegato. In particolare nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 ottobre 2019, nella Chiesa di San Pantaleone a Redivo (Averara), saranno eccezionalmente esposte tre Nature morte del pittore-sacerdote Evaristo Baschenis (Bergamo 1617-1677), tra i massimi specialisti del secolo, la cui famiglia era originaria della Val Averara. Il cartellone della sagra prevede per sabato 5 ottobre alle 15 “Saluti dalla Mercatorum” mostra di cartoline della collezione privata Franco Vitali. Alle 16 “Punto di guardia 01”, visita all’edificio recuperato nel castagneto. Alle 17.30 “Festa del Croèl”, presentazione della birra di castagna prodotta dal birrificio artigianale “Via Priula”. Alle 20 “All’amorosa frasca”, piatti semplici per una serata in compagnia.
Domenica 6 ottobre alle 9.30 “Buongiorno Mercatorum” passeggiata culturale: 1 – un Serassi suona così, 2 – Camminando sulla Mercatorum, 3 – Sium Sisarum, la patata dei re, 4 – Baschenis in cucina. Alle 11 messa in San Giacomo, al termine dimostrazione dell’organo Serassi a cura di Davide Gamba. Alle 12.30 Pranzo “All’amorosa frasca”. Alle 14 “Disegno slow”, avvio al disegno naturalistico con Stefano Torriani. Alle 14 “Concerto al Castagnù” con la New Pop Orchestra.

Mercoledì 9 ottobre alle 10 “Raccolta castagne”, giornata dedicata alla raccolta di castagne per la Sagra. Alle 20 “Don vai in vela?”, chiacchierata con caldarroste e buon vino.

Venerdì 11 ottobre alle 10.00 “Raccolta castagne”, giornata dedicata alla raccolta di castagne per la Sagra. Alle 20 “San Martino”. Proiezione del docufilm di Silvia Poeta girato in Valcamonica.

Sabato 12 ottobre alle 10 “Il SIC di Valmoresca” passeggiata nella suggestiva frazione di Valmoresca accompagnati dalla ricercatrice Melania Massaro (possibilità di bus navetta). Alle 12. “Poveri ma buoni”, ristorazione in case private di Valmoresca. Alle 15 “Calde o fredde?”, caldarroste nella seva castanile del Cosch. Alle 15.00 “Pestelli al Castegnù”, il dottor Hannes Proeller introduce alla scoperta dell’omeopatia sotto il castagno di Soluna. Alle 16 “Cartolina o selfie?”, una sfida impossibile. Alle 19 cena tradizionale della Sagra e alle 21 “La nostra musica”, cantare il bergamasco con il gruppo Aghi di pino.

Domenica 13 ottobre alle 9.00 “Profumi di alberi”, escursione al castagneto alla scoperta delle piante e … una sorpresa. Alle 10 “La castagna d’oro”, Gianfranco Goglio (Soluna) conduce una sfida particolare con premio finale. Alle 11 messa in San Pantaleone a ricordo della dedicazione della chiesa. Alle 12 pranzo tradizionale con piatti a base di castagna. Alle 12 “Tutto castagna!”, dall’antipasto al dolce, protagonista la castagna (a numero chiuso). Alle 15 “Si gioca!”, inizio dei giochi di cortile, alle 17 “Ho vinto!”, premiazione dei vincitori dei concorsi e dei giochi e chiusura della sagra.
Per la durata della Sagra sarà possibile, su richiesta, la raccolta delle castagne nella zona del Castagneto solo se accompagnati da un incaricato dell’associazione
– L’azienda di erbe officinali Soluna sarà visitabile nei due weekend
– Servizio bar e vendita caldarroste per tutta la durata della sagra
– Per informazioni e prenotazioni (gradite) telefonare al numero 3669598725 – 3333072758
– In caso di maltempo gli eventi potranno subire modifiche segnalate sulla pagina facebook dell’Associazione
– Per tutte le escursioni e per il concerto è necessario un abbigliamento idoneo

Domenica 6 ottobre alle 12.30 al Museo della Torre di Comenduno, ad Albino, verrà proposto un pranzo con cibi tradizionali d’autunno. Verrà poi presentata l’esperienza didattica sulla gelsibachicoltura e non mancheranno assaggi di borole.

Domenica 6 ottobre a Palazzago verrà organizzato un pranzo parrocchiale in occasione della Madonna del Rosario.

Domenica 6 ottobre alle 14 a Fuipiano Valle Imagna si terrà la 25esima edizione della castagnata con mercatini e gruppo Ais – Associazione Italiana Sommelier nel borgo di Arnosto. Verrà proposta la tradizionale castagnata, con vin brulè e mercatini artigianali. Saranno anche esposti dei rapaci, con laboratori a tema a cura dei Falconieri delle Orobie.

Domenica 6 ottobre al borgo di piazza Martina a Zogno si terrà l’edizione 2019 di “Expo Martina”. L’appuntamento è dalle 14 alle 18.30 con esposizione di Prodotti Locali dalle ore 14.00 alle 18.30 (in caso di pioggia la manifestazione verrà annullata).
Sarà possibile visitare la piccola chiesa di Sant’Antonio Abate.

Domenica 6 ottobre a Sorisole si terrà la Fiera d’autunno, L’iniziativa, giunta alla 14esima edizione, è organizzata dal Comune con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere il territorio e creare un punto d’incontro per tutti. Si tratta di un appuntamento ormai imperdibile per il territorio di Petosino (Sorisole), che quest’anno si presenta con un programma sempre più in linea con le nuove tendenze e gli interessi che accompagnano il tessuto sociale, accanto alla volontà di apportare alla manifestazione un valore aggiunto attraverso la cultura.

L’appuntamento è dalle 9 del mattino fino alle 19 con tanti eventi in programma tra aree di esposizione distribuite lungo le vie del paese, dove il pubblico potrà sbizzarrirsi in acquisti sfiziosi e ammirare le tante novità degli espositori presenti che coinvolgeranno diverse categorie merceologiche.

Tanti anche i momenti dedicati ai più piccoli in quella che è stata pensata come una giornata da vivere proprio con la famiglia grazie alle attività organizzate per bambini e genitori, tra cui gli immancabili gonfiabili.

Ma quest’anno la grande festa presenta un importante valore aggiunto che si manifesta attraverso una serie di proposte dedicate alla “Cultura dell’Autunno”, protagonista del pomeriggio che si aprirà alle ore 15 all’insegna della musica con il concerto del gruppo “The Old Cadillac”. L’iniziativa è curata dalla Pro Loco di Sorisole e segue l’intento tipico delle Pro Loco di promuovere il patrimonio immateriale delle nostre tradizioni attraverso alcuni momenti di intrattenimento che favoriscano anche aggregazione.

“Siamo molto felici di collaborare a questa manifestazione – dichiara Manuel Quarti, Presidente della Pro Loco di Sorisole – perché eventi come questi rispecchiano esattamente gli intenti che le Pro Loco si prefiggono con il loro costante lavoro, basati sulla creazione di momenti di socialità in cui dare risalto alle tradizioni e alla cultura del territorio, con la musica, l’arte e lo stare insieme in una piazza, incontrandosi e condividendo le passioni, come in questo caso, quella della musica, che noi della Pro Loco di Sorisole abbiamo voluto favorire con questa band davvero vivace che ci stupirà con le sue note vintage e rock’n’roll”

A seguire, il presentatore Beppe Locatelli accompagnerà l’intero pomeriggio con una serie di manifestazioni intervallate da poesie e reading a tema autunnale, dove saranno tanti i riferimenti a grandi autori/artisti del presente e del passato che hanno reso omaggio all’autunno con le loro opere.

E in tutto questo emergerà il grande contributo e la creatività dei commercianti del territorio, che cureranno una speciale sfilata autunnale all’insegna della vivacità. L’obiettivo è quello di evidenziare la bellezza culturale dell’autunno in ogni momento della giornata coinvolgendo un gran numero di categorie merceologiche (dai libri allo sport, dall’abbigliamento all’oggettistica, dalla cura della persona al design) per condurre il pubblico in un viaggio che renderà magica la quotidianità grazie alla genialità dei negozianti.

A questo proposito, interviene Ramona Mussetti, Assessore alle Attività Commerciali del Comune di Sorisole: “I negozi di vicinato da sempre rappresentano il fiore all’occhiello del commercio locale, non solo per l’alta qualità dei prodotti che propongono ma anche per la relazione e l’incontro diretto che favoriscono con il loro lavoro quotidiano. E oggi più che mai questa ricchezza si manifesta con un evento davvero unico dove tutti potranno ammirare la grande creatività e l’estro dei commercianti di Sorisole”

E come ogni Fiera d’Autunno che si rispetti, non mancherà un tributo ai sapori con piatti preparati per l’occasione e con le tante delizie di stagione tra cui le immancabili caldarroste.

Domenica 6 ottobre a Casale di Albino si terrà la 31esima edizione della sagra delle boröle. Si tratta della tradizionale castagnata, capace di richiamare ogni anno migliaia di visitatori. In vetrina la castagna, simbolo della Valle del Lujo e, che viene presentata nella sua veste autunnale, come caldarrosta, per la gioia di quanti apprezzano la gustosa “regina del bosco”.
In due grandi padelle bucherellate, della capienza di 15 kg ognuna, vengono “fatte saltare” fino a 5 quintali di castagne, e ogni “soffiata” (lancio delle castagne in padella) è una festa per tutti.

A corredo, vengono allestite mostre tematiche sulla castagna, mentre il Museo Etnografico Valle del Lujo espone, per l’occasione, attrezzi contadini utilizzati per la raccolta e la selezione delle castagne.
L’iniziativa è promossa dal gruppo culturale e di volontariato “Amici di Casale”.

Il 6, 11, 12 e 13 ottobre all’oratorio di Zandobbio si terrà la “Festa d’autunno”. In programma quattro serate di festa per accogliere l’autunno e i suoi prodotti tipici.

Il 6, 12, 13 e 26 ottobre a Corna Imagna si svolgerà la quinta edizione della sagra della castagna “Castagne de San Simù”. Durante tutto il mese di ottobre sarà possibile raccoglierle all’interno di castagneti secolari oppure acquistare quelle coltivate e raccolte dai produttori locali. Per informazioni rivolgersi al bar Alà Balèta.

Ecco il programma.
Domenica 6 ottobre
– Castagna GiroBike, tour in bicicletta alla scoperta del territorio del castagno. Per informazioni rivolgersi al B&B Botton d’oro (3891030096).

Sabato 12 ottobre
– Alle 17 al campeggio San Luigi “Musica tra i castagni” con Ramon Moro, concerto a cura di InAscolto;
– alle 19 all’area desta al campo sportivo, con tensostruttura riscaldata “Sapori della Valle”, tante proposte di cibo direttamente dalle aziende agricole della Valle Imagna, accompagnato da musica.

Domenica 13 ottobre
– Dalle 10 alle 18 al parco Alpini “Mercato dei produttori agricoli”;
– ristorazione con piatti a base di castagne, pane e cotechino, taglieri, caldarroste e vin brulé;
– visite guidate lungo il sentiero del castagno;
– raccolta delle castagne;
– attività per bambini.

Sabato 26 ottobre
– Alle 19 al bar Alà Balèta visita notturna al Secadur.

Durante il mese di ottobre a Corna Imagna i ristoranti proporranno menù ed eventi a tema, su prenotazione: Fattoria la capra campa (0350773012), Antica Locanda Roncaglia (3494216170) e Cà Berizzi (3665462000).

Da giovedì 10 a domenica 13 ottobre al Porto Ponecla a Predore, si terrà la 56esima edizione della “Sagra della castagna”.

Il programma prevede:
– giovedì alle 21 serata musicale con “72 Bar”;
– venerdì alle 22.30 serata dance con “Ipop”;
– sabato alle 20.30 serata danzante con “Orchestra Orchidei”;
– domenica alle 15.30 animazione per bambini con “Mago Endy”.
Tutte le sere servizio bar, cucina e tombola. Domenica sottoscrizione premi lotteria.
Venerdì, sabato e domenica gonfiabili gratis per bambini.
La festa avrà luogo in area coperta, quindi si svolgerà anche in caso di maltempo.

Da venerdì 11 a domenica 13 ottobre a Vilminore di Scalve si terrà “Ottober crest”. In Val di Scalve arriva l’evento più atteso dell’autunno: tre giorni dedicati alla 3^ pasta ripiena tra i top orobici, le Creste di Scalve.
Ecco il programma.

Venerdì 11 ottobre
Serata musicale al Cinema Teatro Prealpi di Schilpario con ospite la band “Bandabardò”. L’ingresso allo spettacolo sarà legato a pacchetti volti a creare flusso turistico sul territorio nelle formule: ingresso associato a cena in uno dei ristorante coinvolti nel progetto Creste di Scalve (la cena sarà a base di degustazione del piatto promosso) ingresso associato a cena e pernottamento.
Sabato 12 ottobre
Al Palazzo Pretorio di Scalve, sede storica della Comunità Montana di Scalve, cerimonia per la consegna ufficiale del piatto Creste di Scalve all’ente principale della valle.
Nel pomeriggio laboratori tematici per i più piccoli.
Ore 21 Colere, spettacolo teatrale.

Per l’intera giornata di sabato e domenica saranno proposte escursioni in ambiente alla scoperta del territorio legate al prodotto Creste di Scalve: dall’esperienza volta a vedere le creste delle nostre montagne al consumo delle Creste calde in uno dei 22 ristoranti della valle che aderiscono all’iniziativa, passando per la ricerca delle tracce di storia presenti sul nostro territorio con visita al Parco Minerario A. Bonicelli, Orrido della Via Mala, Diga del Gleno, Valle del Vò, con l’attenzione alle cornice che naturalmente accompagnano la permanenza dei turisti in valle.

Da venerdì 11 a domenica 13 ottobre a Palazzago si terrà la seta edizione di “Associazionando”. Dalle 19 festa di tutte le associazioni con musica e cucina all”area feste.

Sabato 12 e domenica 13 ottobre si terrà l’antica sagra delle castagne di Bracca. L’iniziativa, giunta alla 53esima edizione, propone un week-end all’insegna del gusto e del divertimento.
Sarà attivo servizio ristoro con cucina casalinga in tensostruttura e bar. Ci saranno le bancarelle e verrà proposta la ruota della fortuna.
Ecco il programma.

Sabato 12 ottobre
– Alle 16 apertura della festa;
– alle 18.30 apertura del servizio ristoro;
– alle 21 musica dal vivo con Carlo Fontana;
– alle 22 spettacolo pirotecnico.

Domenica 13 ottobre
– Alle 11.30 apertura della festa e del servizio ristoro;
– alle 15 dimostrazione di forgiatura del ferro;
– alle 15.30 esibizione di taglialegna;
– alle 16 palo della cuccagna – finale del sesto campionato nazionale con due pali della cuccanga;
– alle 18.30 apertura del servizio ristoro;
– alle 20 musica dal vivo con dj Alex.
Alla scuola elementare “Don Sandro Manzoni” sarà allestita la mostra “Arte e fotografia” e verranno esposti attrezzi di una volta.

Sabato 12 ottobre a Bianzano torna la castagnata alpina. Tradizionale appuntamento serale all’area della tensostruttura vicino alla parrocchia di San Rocco: dalle 19.30 si potranno gustare castagne e piatti tipici del territorio.

Domenica 13 ottobre a Premolo si terrà la tradizionale castagnata. Il Gruppo Alpini Amici di Bratte organizza l’iniziativa sul piazzale in Via Bratte con caldarroste, torte, tombolata e divertimento. In caso di maltempo sarà rinviata alla domenica successiva.

Domenica 13 ottobre a Valbondione si terrà la sagra del formaggio e dei sapori locali. Dalle 9 alle 18 al piazzale del Palazzetto dello Sport saranno allestiti stands con vendita e degustazione di prodotti tipici: laboratori per bambini e animazione folcloristica.
In caso di maltempo la manifestazione si terrà all’interno del palazzetto.

A Covo torna la sagra del raviolo nostrano. L’appuntamento è sabato 12 ottobre a cena, domenica 13 a pranzo, lunedì 14 a cena; sabato 19 a cena e domenica 20 a pranzo. L’iniziativa, giunta alla 35esima edizione, si propone come l’occasione per gustare questa specialità e tanti altri sfiziosi piatti bergamaschi e del territorio. Le cucine apriranno dalle 19. Il contributo della solidarietà andrà alla onlus di Africa 2000 di Arcene. È gradita la prenotazione telefonando al numero 0363.93644 – 333.5292989.

Domenica 13 ottobre si terrà la castagnata a Pusdosso, a Isola di Fondra. Il programma prevede:
Ore 12:15 pranzo con menù tipico autunnale (patate, stracchino e salamini bolliti perché ci sono le patate nuove e lo stracchino fatto col latte buono delle vacche appena scese dai monti). E poi torte, caffè, vino e bevande. Il costo è di 13 euro a testa. In occasione della castagnata a Pusdosso sarà disponibile il servizio navetta convenzionato a mezzo 4×4 (taxi autorizzato) per il trasporto persone sulla strada delle frazioni con partenza dalla sbarra della strada agro-silvo-pastorale, sulla strada provinciale (subito dopo il borgo di Fondra) fino all’incrocio con la mulattiera o al “Mulino” per poi proseguire a piedi per il tratto di sentiero restante il servizio sarà continuo dalle 9:30 alle 12.30 e per la discesa nel pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00 prezzo per persona: andata e ritorno: euro 9 solo andata o solo ritorno: euro 5 bambini fino a 7 anni gratis.
Per regolamento comunale l’accesso alla strada delle frazioni è consentito esclusivamente alle vetture che espongono sul parabrezza l’autorizzazione annua rilasciata dal Comune di Isola di Fondra. A Fondra sono disponibili due parcheggi liberi lungo il Brembo.

Dal 17 al 20 ottobre a Carobbio degli Angeli si terrà la “Festa dei Mortini”. In programma quattro giorni dall’insegna del divertimento e della convivialità con cucina tradizionale, castagnata e animazioni per tutte le età. La festa è garantita anche in caso di maltempo. Per prenotazioni: 335 6695714.

Dal 18 al 20 ottobre a Cenate Sotto torna “Cenate con gusto”, fiera dei prodotti tipici locali e dell’artigianato, esposizione e vendita dei prodotti enogastronomici dei produttori locali, degli hobbisti e degli autoproduttori e tante altre attività.
Il programma prevede: venerdì 18 e sabato 19 street food in collaborazione con l’associazione Notér de Bèrghèm – ingresso libero; domenica 20 ottobre fiera dei prodotti tipici e dell’artigianato locale, ingresso libero dalle 10 alle 19 al palaincontro, via Aldo Moro,4 Cenate Sotto.

Sabato 19 e domenica 20 ottobre a Piazza Brembana torna la sagra della mela e dei prodotti tipici della Valle Brembana.

Domenica 20 ottobre il Museo Cavellas a Casazza organizza il consueto appuntamento “Castànea”, un’intera giornata dedicata al frutto tipico dell’autunno. Il programma prevede visite alla mattina dalle 9 alle 13 e castagnata nel pomeriggio (dalle 14.30) con attività culturali e didattica per i bambini. Partecipazione gratuita, per info: 035810640.

Domenica 20 ottobre dalle 14 a Costa Imagna si terrà “Sapori e profumi d’autunno”. Degustazione di prodotti locali , castagnata, mercatini, hobbisti al ristoro Pertus in località Forcella Alta.

Domenica 20 ottobre a Palazzago si terrà “Castagnata con i fanti”. L’appuntamento è all’oratorio dalle 14.

Domenica 20 ottobre a Spinone al Lago si terrà la “Festa d’autunno”. L’appuntamento è al prato del Borgo dei Cigno, a Spinone al Lago con la sagra delle caldarroste e dei prodotti tipici del territorio. Numerosi stand di produttori presenti, giochi per bambini e battesimo della sella. Organizzano le associazioni del paese.

Domenica 20 ottobre si terrà la castagnata all’osservatorio astronomico di Maslana a Valbondione. L’appuntamento è dalle 9 alle 16, con rientro nel tardo pomeriggio.

Domenica 20 ottobre si terrà la tradizionale castagnata a Cossaglio (Parre). L’iniziativa, giunta alla 25esima edizione, è organizzata dal Gruppo Folclorico Lampiusa e si propone come un’occasione per una breve passeggiata immersi nella natura osservando i bei colori autunnali che ci circondano.
Dalle 14.00 sarà possibile gustare le böröle e assaporare la tradizionale böseca, il tutto accompagnato dal servizio bar che offrirà vin brulé.
Il pomeriggio sarà allietato da musica e dalla tombola con premi.

Dal 24 al 27 ottobre a Spino al Brembo di Zogno si terrà la festa della Madonna del Rosario. Il programma prevede:
– giovedì 24 alle 20.45 concerto d’Organo con Tomas Gavazzi e voce lirica di Daniela Vigani
– venerdì 25 alle 17.45 rosario e messa, alle 21 tombola e alle 21.30 intrattenimento Canti Popolari;
– sabato 26 alle 18 vespri solenni in onore della Madonna, alle 20.30 Minimarcia e Urban Eventi, animazione bimbi con Berto il castoro e fantastici gadget in regalo, concerto dei Mirage a seguire spettacolo pirotecnico;
– domenica 27 alle 10.30 messa, alle 14.30 processione, alle 16 spettacolo di majiorette e animazione circense e alle 17 estrazione Lotteria.

A Cologno al Serio torna la sagra della polenta taragna. L’iniziativa, giunta alla sesta edizione, si svolgerà da venerdì 25 a domenica 27 ottobre e da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre.
L’appuntamento è al parco della Rocca, dove sarà allestita una tensostruttura riscaldata.
Si potranno gustare polenta taragna con farine del territorio, formaggi di bufala, carne di bufala, prodotti a km zero, buon vino e golosi dolci.
Non mancheranno tanta musica e divertimento per tutti.

Dal 25 al 27 ottobre a Valtrighe, frazione di Mapello, si terrà la sagra della polenta. Tutte le sere si potranno gustare polenta con brasato, grigliata, formaggi, salami, funghi, trippa e altre specialità.

Sabato 26 ottobre al Pala Don Bosco di Parre si svolgerà la sagra della porca. Dalle 19 cucine aperte per una cena a base di porchetta, casöla bergamasca, grigliata mista di maiale, stinco al forno e tanto altro. A seguire musica dal vivo con Bepi & the Prismas.

Domenica 27 ottobre, il gruppo alpini di Gaverina Terme organizza la tradizionale castagnata alpina. Dalle 14.30 caldarroste per tutti, accompagnate da prodotti tipici e vin brulé.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI