BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta con il dubbio Gomez; Zapata e Gasp: “San Siro ci può esaltare”

Martedì primo ottobre esordio casalingo in Champions contro gli ucraini: "In un girone di sei partite i margini di errore sono pochi"

Papu si o Papu no? È il dubbio della vigilia per la partita più attesa, l’esordio dell’Atalanta a San Siro in Champions, “Gomez si è allenato a parte per una contusione al polpaccio, vediamo”, dice Gasperini. Probabile che si parta con Malinovskyi alle spalle di Ilicic e Zapata. Muriel è “arruolabile” ma dovrebbe partire dalla panchina. Naturalmente Gasperini non si sbottona sul resto della formazione che comunque dovrebbe prevedere i rientri di Gollini, Kjaer, Castagne e de Roon.

Il tecnico si presenta alla conferenza stampa con Duvan Zapata: “Se domani è una partita più decisiva delle altre?”, risponde. “E più importante, dopo Zagabria dobbiamo cercare un risultato positivo ma sarebbe stato comunque anche se non avessimo perso visto che in un girone di sei partite i margini di errore sono pochi” .

Servirà molta intensità? E il turnover? Gasp: “In queste partite è indispensabile difendere bene e giocare bene. Ed è importante anche per lo Shaktar.he ha perso la prima come noi. Turnover? Ma la nostra formazione ha 16 titolari e io parlerei di normale alternanza e chi gioca è per me considerato titolare.

Il Papu è da valutare domani, è uscito un po’ malconcio dalla partita col Sassuolo. Muriel è abile e arruolato”.

Gasperini

Zapata: “Speriamo stavolta di poter sviluppare il nostro gioco e le nostre idee con la mentalità giusta che serve in Champions” .

Gasp: “Cosa temo dello Shaktar? Non devo scoprirlo io, non solo nel suo campionato è una squadra capace di giocare ad altissimi livelli, ha abitudine alla Champions, però dobbiamo misurarci e competere con loro. Riguardo ai nostri tifosi, la Champions è un regalo straordinario, ora vogliamo anche fare dei punti e sogno una serata come tante belle vissute a Reggio negli ultimi anni. E poi torneremo nel nostro stadio, abbiamo tutti una gran voglia di tornare a casa”.

Che errori pensate di avere commesso a Zagabria? Gasp: “Sicuramente l’impatto con la Champions ci ha un po’ sorpreso e credo comunque ci sia servita da lezione quella partita, dolorosa ma utile in campionato, Adesso vedremo se anche in Champions”.

Dopo Zagabria ha cambiato qualcosa? “Qualcosa di diverso si è visto subito in campionato, la Champions è la competizione più forte al mondo e trovi il meglio, però siamo stati competitivi anche in Europa League. Troveremo risultati migliori” .

Zapata: “Nella partita di Zagabria ha avuto fortuna il portiere quando mi ha negato il gol. Domani dovremo approfittare di tutte le occasioni che avremo. Credo che quello di adesso sia il miglior Zapata, nella mia carriera non sono mai andato così bene, però posso ancora migliorare e sicuramente tanto merito per questa mia crescita lo devo al mister e anche ai miei compagni, oltre al lavoro che facciamo”.

Gasp: “Paura di un effetto San Siro? No, ci siamo conquistati un po’ di credibilità su tanti campi, anzi San Siro potrà avere un effetto positivo così pieno di bergamaschi”.

Domanda dei cronisti ucraini, Gasp scherza: “Malinovski ci ha svelato tutti i segreti dello Shakhtar. Sta facendo molto bene e magari anche domani lo vedremo, è un giocatore di valore e di personalità. Comunque è una partita in cui servirà l’aspetto tecnico, tattico e mentale: ogni cosa è importante” .

Il finale è una battuta di Gasp, anche per sciogliere la tensione della vigilia. La traduttrice ogni volta parte con “petagna” che vuol dire domanda e Gasperini: “No ma guardate che Petagna non gioca…”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.