• Abbonati

BGreen

Bassa

Brebemi si fa più “green”: prima autostrada del nord con i distributori di gas naturale fotogallery

Giovedì 26 settembre il taglio del nastro dei due nuovi impianti installati nelle aree di sosta "Adda sud" e "Adda nord", all'altezza di Caravaggio

Brebemi si fa più attenta verso l’ambiente e inaugura le prime due postazioni di rifornimento GNL sulle autostrade del nord Italia. Nel pomeriggio di giovedì 26 settembre è avvenuto il taglio del nastro dei due nuovi impianti installati nelle aree di sosta “Adda sud” e “Adda nord”, che si trovano all’altezza di Caravaggio.

I le due stazioni di rifornimento, già attive da alcuni giorni per la verità, erogano carburante GNL – Gas Naturale Liquefatto -, un prodotto economico e a basso impatto ambientale che viene ormai da tempo utilizzato in alcuni particolari ambiti, come ad esempio nel settore del trasporto “pesante”. Questo carburante green permette una riduzione di CO2 del 15% rispetto alle normali miscele e fino del 50% per quanto riguarda l’azoto, arrivando addirittura a “zero emissioni” di particolato e ossidi di zolfo, garantendo inoltre al trasportatore un risparmio sui costi di circa il 43% rispetto al normale gasolio.

“Inauguriamo due impianti di distribuzione di metano liquido e di gas liquido per camion – ha spiegato Francesco Bettoni, presidente di Brebemi -. Si tratta di un fatto molto importante perchè sono i due primi impianti sulle autostrade del nord Italia. Questo ha un significato molto importante, perchè punta sia a dare competitività ed efficacia al settore dell’autotrasporto di persone e di merci, sia per quanto riguarda la riduzione dell’inquinamento. Il nostro obiettivo è quelli di contribuire in modo efficace a ridurre il più possibile l’inquinamento su questo corridoio padano che sappiamo essere il più inquinato d’Europa e pertanto questa è una delle iniziative vere, reali e concrete per l’ecosostenibilità: vogliamo essere paladini dell’ambiente”.

Nella nostra penisola sono già più di duemila i camion in circolazione alimentati a Gas Naturale Liquefatto, una tecnologia in rapida crescita che ha visto nascere sul suolo nazionale oltre 40 stazioni di rifornimento nel giro di pochissimo tempo, con il settore nautico che sta iniziando ora a strizzare l’occhio a questo nuovo carburante che potrebbe presto diventare uno standard anche per le imbarcazioni.

“Oggi è una giornata importante non solo per Brebemi ma per Regione Lombardia – ha sottolineato l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia Claudia Terzi -. Questi due nuovi distributori si affiancano a una rete che è attualmente di dieci ma che presto diventerà di 24 distributori. Questo permette la diffusione di carburanti alternativi, che sono più compatibili con l’ambiente; una valida alternativa a quelli che sono i carburanti fossili tradizionali decisamente più inquinanti – e prosegue -. È una politica che in Regione Lombardia abbiamo sostenuto fortemente, finanziando addirittura alcuni distributori, ma nello specifico non quelli inaugurati oggi su Brebemi, e che quindi hanno l’ulteriore merito di essere il risultato di un’attivazione spontanea da parte di gestori particolarmente all’avanguardia e coraggiosi. Un plauso a Brebemi e a chi ci ha creduto rispetto a un’infrastruttura che, anche in questo caso, si è distinta come molto moderna”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Generico luglio 2020
Fara olivana
Il viceministro Misiani in visita al centro operativo di Brebemi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI