BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gollini è ancora una volta decisivo; per Kajer un debutto da ricordare

Più informazioni su

GOLLINI 7: A vuoto su Smalling al 28’. Si riscatta su Dzeko al 31’ con una grande parata. Prodezza. Si ripete sul nuovo entrato Kalinic alla mezz’ora. Decisivo.

TOLOI 7: Grande chiusura su Dzeko al 31’. Si ripete più volte in fase difensiva. Salvataggio decisivo su incursione di Florenzi. Un gigante.

KJAER 7: Non male esordire a Roma da ex e contro Dzeko. Qualche difficoltà a trovare la giusta misura dopo tanta assenza, prima di prendere le giuste contromisure. Costretto al giallo al 24’ per stoppare Zaniolo, non ne risente. Finisce in crescendo fino ad annullare Dzeko. Non è un caso quando sei titolare della nazionale danese.

PALOMINO 6,5: Costringe Zaniolo al giallo. Questa è una notizia insieme alle scarpette di un colore che non passano inosservate. Di testa perfetto tempismo ma la mira è da brivido a mancare una occasione importante. Prestazione di nuovo convincente con ben 26 palloni recuperati.

HATEBOER 6: Incrocia sulla sua fascia l’ex-Spinazzola che lo costringe a più di una rincorsa. Nel primo tempo solo un grande inserimento al 21’ senza la migliore precisione per Ilicic che aspetta in mezzo all’area. Perde il passo al 28’ del secondo tempo e spreca il raddoppio.

DE ROON 7: Ha polmoni per essere ovunque fino a crederci sempre. Va a cercare il raddoppio di testa, un premio per continuità e spirito di sacrificio.

FREULER 7: Ritorna titolare con una prestazione di grande concretezza a supporto di de Roon. Splendido assist per Zapata che la porta la vede. Ritrovato con la fiducia del mister.

CASTAGNE 6: Spinge il necessario senza mai farsi scavalcare. Dalla sua parte vince il duello con Pellegrini.

MALINOVSKI 6: Bello a vedersi deve trovare la concretezza che per ora non completa la prestazione comunque positiva.

GOSENS (Dal 33′ st) S.V.

GOMEZ 6,5: Prende una infinità di iniziative, dal suo piede le migliori occasioni che non riesce a concretizzare perché arriva stanco alla conclusione.

PASALIC (Dal 42′ st) S.V.

ILICIC 5,5: Da falso nove fatica nel dare profondità, non avendo le caratteristiche. Avrebbe l’occasione al 35’. Lo tradisce un destro maldestro. Esce scontento senza mai essere entrato in partita.

ZAPATA (Dal 14′ st) 7,5: Gli basta una mezz’ora per diventare ancora decisivo. Da vero bomber esplode una sassata che vale il vantaggio che gela l’Olimpico e le velleità della Roma. Sfiora il raddoppio angolando troppo la mira.

 

GASPERINI 7: Viene a Roma a fare calcio. Scelte oculate in partenza, sostituzioni decisive con l’obiettivo di portare via i tre punti. Valga la scelta di Zapata fresco per l’ultima mezz’ora. Con il 52% di possesso palla tiene la Roma lontano dall’area, di fatto isolando Dzeko. Scelte decisive che fanno la differenza.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.