BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pizzarotti ai tifosi dell’Atalanta: “Coi vostri cori razzisti sporcate la città di Parma”

Il sindaco della città emiliana si scaglia contro i bergamaschi presenti domenica al Tardini: "Mi auguro che questi incivili vengano individuati e cacciati per sempre dagli stadi italiani"

“Parma vi ospita con gentilezza, siete ospiti in casa d’altri, ma anziché tifare con rispetto sporcate la città con i vostri cori razzisti. Vergogna”. Sono cariche di rabbia le parole che Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, affida alla propria pagina Facebook per commentare i fatti accaduti durante Atalanta-Fiorentina (giocata al Tardini di Parma), quando dei presunti cori razzisti nei confronti di Dalbert hanno costretto l’arbitro Daniele Orsato a interrompere il match per tre minuti.

La partita è poi proseguita regolarmente, con le autorità che, attraverso lo speaker dello stadio, hanno avvertito la tifoseria di casa (quella bergamasca) che un altro episodio simile avrebbe comportato la sospensione della gara.

“La nostra è una città civile, noi parmigiani il razzismo lo abbiamo cacciato da una vita fuori dalla porta – ha scritto Pizzarotti -. Nessuno può permettersi di farlo rientrare dalla finestra”.

“Mi auguro – ha concluso col post – che questi incivili vengano individuati e cacciati per sempre dagli stadi italiani”.

Per dovere di cronaca è giusto sottolineare che non è stato accertato nessun coro razzista intonato dalla curva atalantina nei confronti del terzino della Fiorentina Dalbert. È molto probabile, invece, che qualche insulto sia sta lanciato al calciatore da un piccolo gruppo (di 2-3 persone) presente in quel settore dallo stadio.

Le dichiarazioni di Gasperini sull’argomento, dopo Atalanta-Fiorentina:

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.