BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Atalanta-Fiorentina finisce 2-2: clamoroso pareggio di Castagne al 95′

Ilicic e l'esterno belga la rimettono in piedi negli ultimi minuti di gara dopo le reti viola di Chiesa e Ribery

Più informazioni su

Un partita dalle mille emozioni. Al Tardini Atalanta-Fiorentina finisce 2-2. Alle reti di Chiesa e Ribery rispondono Ilicic e Castagne. I nerazzurri la recuperano negli ultimi minuti di gioco e salgono a quota 7 punti in classifica.

FINE SECONDO TEMPO

90′ GOL ATALANTA! Questa volta è tutto regolare, la pareggia Castagne con un gran tiro al volo dopo una respinta di Badelj

88′: il var annulla un gol a Pasalic. Al momento dell’assist De Roon avrebbe toccato la palla con il polso

88′: ammonito Dragowski

87′: ammonito Boateng per fallo tattico

86′: esce anche il brasiliano Dalbert. Nella Fiorentina, al suo posto, entra Venuti

85′: cambio per l’Atalanta: Arana subentra a Gosens

83′: GOL ATALANTA! Ilicic, nel cuore dell’area di rigore, raccoglie un perfetto assist del Papu e batte l’estremo difensore viola. Gara riaperta a sette minuti dal termine più recupero

77′: Montella fa rifiatare Chiesa, al suo posto entra il 19enne Dusan Vlahovic

76′: fallo di De Roon su Badelj, ammonito l’olandese

68′: esce Ribery, al primo gol in Serie A. Al suo posto Boateng

65′: GOL FIORENTINA! Lancio strepitoso di Chiesa che ruba palla a Palamino e pesca Ribery. Il francese colpisce al volo in scivolata e supera Gollini, che può solo guardare il pallone sfiorare il palo e insaccarsi. Atalanta sotto di due reti

56′: doppio cambio in casa Atalanta. Dentro il Papu e Ilicic, fuori Muriel e Masiello

53′: Milenkovic trattiene Muriel, giallo anche per lui

49′: trattenuta ai danni di Palomino: ammonito Lirola per i viola

46′: squadre in campo. Nessun cambio, si ricomincia

INIZIO SECONDO TEMPO

Discreta prima frazione di gioco dell’Atalanta, che si presente più volte dalle parti di Dragowski. A difettare sono la mira e la cattiveria sotto porta. Fiorentina chiamata a gestire il gol di vantaggio, arrivato piuttosto casualmente sugli sviluppi di un calcio d’angolo al 23′, complice una sfortunata deviazione.

FINE PRIMO TEMPO

45′ + 3′: la prima frazione termina sul punteggio di 0-1 in favore dei Viola.

35′: Atalanta vicina al pareggio. Grandissima giocata di Malinovsky che serve Muriel, la botta del colombiano colpisce l’esterno della rete

32′: dopo l’annuncio dello speaker il gioco riprende

30′: gioco fermo per qualche minuto. L’esterno della Fiorentina Dalbert ha riportato all’arbitro di avere udito dei cori razzisti

26′: occasione Atalanta con Zapata da ottima posizione, tiro strozzato del colombiano muore sul fondo

23′: GOL FIORENTINA! Chiesa porta in vantaggio i toscani sugli sviluppi di un corner: conclusione dal limite dell’area, decisiva la deviazione di Palomino che sorprende Gollini

15′: Castrovilli si ritaglia lo spazio per il tiro dalla trequarti, palla che sorvola la traversa

13′: blitz in area di rigore di Muriel che va al tiro col mancino, a lato

8′: fallo su Castrovilli, ammonito l’atalantino Pasalic

6′: angolo per l’Atalanta, Gosens stacca ma non inquadra la porta

2′ – Muriel batte la punizione, palla altissima sopra la traversa

1′ – subito ammonito Pezzella per fallo su Zapata. Punizione a favore dell’Atalanta dai 18 metri

INIZIO PRIMO TEMPO

Gasperini opta per cinque nuovi innesti rispetto alla formazione scesa in campo mercoledì in Champions. Nelle fila nerazzurr fuori Ilicic, titolari Malinovskyi e il grande ex Muriel. Fiorentina che si presenta con la coppia Chiesa-Ribery

LE FORMAZIONI

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Masiello, Palomino, Djimsiti; Gosens, De Roon, Pasalic, Castagne; Malinovsky; Muriel, Zapata.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Caceres, Milenkovic, Pezzella; Lirola, Badelj, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.