BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio Ovest è tutta nuova: più accessibile e con spazio per le associazioni

I lavori, iniziati nel 2018, hanno visto una spesa complessiva da parte della Rete Ferroviaria Italiana (RFI) di oltre 900 mila euro

Le opere di riqualifica della Stazione di Treviglio Ovest sono ufficialmente concluse con i trevigliesi, e non solo, che riscopriranno una fermata totalmente rinnovata e con grandi novità in arrivo.

I lavori, iniziati nel 2018, hanno visto una spesa complessiva da parte della Rete Ferroviaria Italiana (RFI) di oltre 900 mila euro. Tra le principali opere realizzate il consolidamento e l’adeguamento statico – funzionale del fabbricato viaggiatori, con l’ampliamento della sala d’attesa e la sostituzione degli infissi. I lavori hanno interessato anche il comparto di condizionamento degli ambienti, la messa in posa di un elevatore in modo da eliminare le barriere architettoniche e la riqualifica dei locali presenti al primo piano.

Proprio questi ultimi diverranno presto il fulcro dell’edificio, con l’amministrazione comunale che ha sottoscritto un contratto di comodato d’uso con RFI in modo da ottenere la gestione dei circa 200 metri quadri presenti al primo piano. Qui, per volere della stessa amministrazione, verranno convogliate alcune associazioni del territorio, oltre che gli incontri di commissioni consiliari e gruppi di lavoro comunali.

Le prime associazioni a farsi avanti sono state Ting – Treviglio in Gioco –, che si occupa di aggregazione giovanile proponendo il gioco da tavolo come momento di socializzazione e lo “Stecchino d’Oro”, storico coro trevigliese nato quasi quarant’anni fa e che orbita nel circuito del “Piccolo coro dell’Antoniano di Bologna”.

stazione treviglio ovest

“Come amministrazione ci teniamo a ringraziare RFI per aver scelto di fare questo investimento in un territorio importante come quello di Treviglio – ha sottolineato il sindaco Juri Imeri – nel 2015 si era parlato per la prima volta di questo accordo per il comodato d’uso dei locali. Allora era emerso un problema di stabilità della struttura. RFI ha subito deciso di intervenire, facendo questo grande investimento di quasi un milione di euro che permette da una parte di restituire un edificio bello e funzionale e al territorio di lavorare sul tema della sicurezza e della frequentazione degli ambienti della ferrovia e della Stazione – e aggiunge – oggi ci vengono consegnati ufficialmente questi locali, a cui si è aggiunta anche la Temporary Station allestita durante i lavori alla struttura. Come amministrazione – conclude il primo cittadino – abbiamo deciso di portare qui una sorta di ‘sede distaccata’ del comune in cui verranno ospitate, tra le altre cose gruppi consiliari, commissioni e quant’altro. Inoltre questi locali verranno messi a disposizione di alcune associazioni del territorio”.

“Non c’è dubbio che l’investimento vale la strategicità di Treviglio – ha rivelato Luca Cavacchioli, direttore Produzione Lombardia di RFI – è chiaro che il fabbricato aveva delle criticità, e siamo partiti proprio da queste problematiche durante la progettazione dell’intervento, confrontandoci con l’amministrazione – e prosegue – quando c’è una collaborazione di questo tipo tutto diventa più semplice. Per quanto riguarda i lavori abbiamo dovuto effettuare un adeguamento complessivo delle strutture, che ha visto interessate anche le finiture. L’investimento è stato importante, oltre 900 mila euro, ma è stato un investimento fatto con grande soddisfazione da parte nostra proprio perché abbiamo abbinato la ripristinata funzionalità dell’edificio a una rinnovata destinazione d’uso che rispetta gli obiettivi di Ferrovie Italiane”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.