Schiacciato da sacchi di zucchero: muore a 36 anni operaio di Foresto Sparso - BergamoNews
A paratico

Schiacciato da sacchi di zucchero: muore a 36 anni operaio di Foresto Sparso

L'infortunio mortale è avvenuto all'interno della ditta Distillati San Giorgio.

Un operaio di Foresto Sparso, Mattia Parmini, 36 anni, è morto nel primo pomeriggio di giovedì investito da sacchi di zucchero del peso complessivo di una tonnellata. L’infortunio mortale è avvenuto a Paratico, all’interno della ditta Distillati San Giorgio.

Sono stati i colleghi di Mattia Parmini a lanciare l’allarme dopo averlo cercato perché l’avevano perso di vista e dopo averlo trovato schiacciato e in fin di vita sotto i pesanti sacchi: in azienda sono arrivati i vigili del fuoco e sanitari che hanno trasferito l’operaio all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo dove è arrivato in condizioni gravissime e si è spento in serata.

Per avere una esatta ricostruzione dei fatti servirà ancora del tempo e oltre a quelle dei carabinieri dovranno essere valutate anche le relazioni di servizio dei tecnici della medicina del lavoro dell’Ats.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it