Tennis, primo titolo da professionista per Lisa Pigato - BergamoNews
A tabarka

Tennis, primo titolo da professionista per Lisa Pigato

La 16enne bergamasca ha superato in finale la russa Anna Ureke

Successo indimenticabile per Lisa Pigato sui campi di Tabarka

La 16enne bergamasca ha infatti vinto il torneo da 15.000 dollari in programma nella città tunisina, conquistando così il primo titolo da professionista.

Reduce all’uscita di scena nelle qualificazioni della CMG Tennis Cup, la portacolori della Milano Tennis Academy ha costruito il proprio successo sin dai quarti di finale dove ha superato per 6-3 7-6 la favorita della vigilia Natalia Siedliska, numero 550 al mondo.

Capace di infliggere un doppio 6-1 in semifinale alla francese Constance Sibille, la tennista orobica ha confermato l’ottima condizione fisica anche nel match decisivo vinto grazie all’abbandono della russa Anna Ureke, ritiratasi sul punteggio di 6-0 2-0.

“Sono felicissima perché ero andata in Tunisia proprio per questo motivo: vincere. E sono riuscita nel mio intento, ritrovando quella fiducia che nelle ultime settimane era un po’ venuta meno – ha osservato la giovane tennista al termine della sfida -. L’incontro che mi ha dato più soddisfazione è stato quello dei quarti: la Siedliska è un’avversaria scomoda, mi dava fastidio ma sono rimasta concentrata e aver portato a casa quel match è stato decisivo. Il fatto che i punti conquistati in questi tornei siano tornati a essere validi per il ranking Wta è uno stimolo davvero importante”.

Archiviata la trasferta trionfale, la giovane allenata dal padre Ugo si trasferirà ora in Sardegna dove affronterà l’ultimo impegno prima della Junior Fed Cup.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it