BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Romano Medievale”, un tuffo nel passato tra antichi mestieri e arti di strada fotogallery

L'appuntamento è da venerdì 20 a domenica 22 settembre alla Rocca Viscontea , nelle vie e nelle piazze del centro storico di Romano di Lombardia

Week-end d’altri tempi a Romano di Lombardia. Da venerdì 20 a domenica 22 settembre si terrà la nuova edizione di “Romano Medievale”, tre giorni per effettuare un tuffo nel passato tra luoghi incantati, antichi mestieri e arti di strada.

Il cartellone è fitto di eventi: la rocca Viscontea e le vie e piazze del centro storico si animeranno con armigeri, giullari, figuranti, sbandieratori, artigiani, mangiafuoco, acrobati… il tutto condito con spettacoli, visite e street-food.

La kermesse, diventata una tradizione romanese, ha sempre coinvolto attivamente gran parte della città e tanti spettatori anche da fuori, così come molti espositori e artisti da altre città.
L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale di Romano di Lombardia; regia e direzione artistica sono a cura di Teatrodaccapo, in collaborazione con Atelier Costumi Storici Oratorio San Filippo Neri – Romano.

Romano Medievale

Ecco il programma.

Venerdì 20 settembre
“Ma che bel castello”
Rocca Viscontea
– dalle 9 alle 12.30 visite guidate per gruppi scolastici a cura de Glimprobabili divulgatori Dé Rumano;
– dalle 20.30 al cortile grande della Rocca Viscontea “Vi racconto la rocca di Romano”, di e con Silvia Carminati;
– a seguire spettacolo di narrazione Teatro Ares in “La principessa Lilli e il mistero del drago”, con Angelo Ceribelli. C’era una volta una piccola principessa molto molto annoiata, non ne poteva più di bambole, giocattoli, vestiti, dolci e… tutto il resto. Fu così che il re e la regina decisero che fosse giunto il momento di presentarle il loro misterioso e speciale amico: il drago del castello. Il drago, tanto vecchio quanto saggio, le rivelò il segreto della felicità, ovvero…. aver qualcuno con cui condividerla;
– a seguire “Tutti grandi artisti”, laboratori creativi di costruzione manuale quali “Artigiani della scena” per realizzare con le proprie mani speciali opere d’arte.

Romano Medievale

Sabato 21 settembre
“Preludio di un grande giorno”
– Dalle 10 al fossato della Rocca Viscontea allestimento del campo tendato dei gruppi armigeri;
– dalle 15.30 al fossato della Rocca Viscontea “Disputa del palio dei bambini/e”, avvincenti giochi per le classi quarte della scuola primaria in rappresentanza dei quartieri di Romano di Lombardia;
– a seguire cerimonia di consegna del palio alla scuola vincitrice;
– dalle 16 per le vie e le piazze del centro “Artigiani a corte”, apertura dei banchi storici e di hobbisti;
– alle 18.30 in piazza Roma spettacolo di arte medievale con i giullari del Carretto, giocolieri, equilibristi, mangiafuoco, acrobati, funamboli e lanciatori di coltelli;
– dalle 19 nelle vie e nelle piazze del borgo street food (in piazza Rocca bar “Vieni Qui”, in via Rubini bar “Caffè 500”, a palazzo Muratori la polenteria “PolentOne”, in piazza Roma BBQ “Edo’s BBQ” e in piazza Garibaldi bar “Jay Jay”). Si potranno gustare salamelle, polenta, hamburger, pulled pork e toro allo spiedo; beverage a cura di BoccALE piccola rassegna di birrifici artigianali;
– dalle 20 in via Comelli Rubini spazio ai bimbi con “Lo scrigno delle storie: principesse ribelli e apprendisti cavalieri”, letture a lume di candela e laboratori artistici a cura della biblioteca di Romano di Lombardia, “Giochi dimenticati” a cura di Coloriamo la città, “Il tavolo della disfida”, gare e dimostrazioni del gioco della dama a cura di Dama club Locatelli;
– alle 20.30 in via Rubini “Il danzar cortese”, performance di danza medievale e rinascimentale – Danza ensamble (oratorio San Filippo Neri);
– alle 20.45 in piazza Rocca visita guidata alla Rocca Viscontea a cura de Glimprobabili divulgatori Dé Rumano;
– alle 21 in piazza Roma spettacolo di arte medievale con i giullari del Carretto, giocolieri, equilibristi, mangiafuoco, acrobati, funamboli e lanciatori di coltelli;
– dalle 21 alle 23 nel centro storico apertura straordinaria della chiesa prepositurale di Santa Maria Assunta;
– alle 21 sul sagrato della prepositurale visita guidata alle chiese del centro e della mostra “Laudato sì tra bellezza e grido”, a cura del M.A.C.S;
– dalle 21 per le vie e le piazze del centro storico “Chiromanti, imbonitori e ciarlatani”, incursioni teatrali a cura de Glimprobabili;
– alle 21.30 in piazza Rocca visita guidata alla rocca Viscontea a cura de Glimprobabili divulgatori Dé Rumano;
– alle 21.45 al fossato della Rocca Viscontea spettacolo degli sbandieratori dei borghi e sestieri fiorentini. Nell’esibizione si rievocano alcuni aspetti della vita militare del Medioevo e dell’Umanesimo mostrando il fascino di un’antica disciplina. Armonia, forza, impegno, rigore sono i valori di quest’arte sportiva che il gruppo rinnova ogni giorno, allenandosi con energia e vigore;
– alle 21.45 in via Rubini “Il danzar cortese”, performance di danza medievale e rinascimentale – Danza ensamble (oratorio San Filippo Neri);
– alle 22 sul sagrato della prepositurale visita guidata alle chiese del centro e della mostra “Laudato sì tra bellezza e grido”, a cura del M.A.C.S;
– alle 22.15 in piazza Rocca spettacolo sui trampoli con Teatro Ares in “Lux et umbra”. Uno spettacolo dove luce e ombra, il succedersi di eventi naturali ed umani, e i chiaroscuri medievali si alternano tra grande intensità e immagini armoniose;
– alle 23 in piazza Roma spettacolo di arte medievale con fuoco a cura de I giullari del Carretto.

Romano Medievale

Domenica 22 settembre
Il borgo in festa
– Alle 9.45 alla chiesa prepositurale di Santa Maria Assunta messa animata dal gruppo Sbandieratori dei borghi e sestieri fiorentini;
– dalle 10 al fossato della rocca Viscontea “Il campo degli armigeri”, con possibilità di visitare l’accampamento; per le vie e le piazze del centro storico “Artigiani a corte”, banchi storici di hobbisti;
– alle 10.45 sul sagrato della chiesa prepositurale di Santa Maria Assunta spettacolo del gruppo Sbandieratori dei borghi e sestieri fiorentini;
– alle 11.15 in piazza Roma spettacolo di arte medievale con i giullari del Carretto, giocolieri, equilibristi, mangiafuoco, acrobati, funamboli e lanciatori di coltelli;
– alle 15.15 in pizza Rocca “Performances ed esibizioni artistiche”, con danzatori, trampolieri e sbandieratori;
– alle 16 in piazza Rocca “Corteo storico 2019”, percorso lungo piazza Rocca, via Piave, piazza IV Novembre (esibizione degli sbandieratori), via Rubini, sagrato della chiesa prepositurale, via Colleoni, porta Brescia, via Schivardi e piazza Fiume;
– alle 16.15 in piazza Roma “In attesa del corteo storico…”, spettacolo di arte medievale con i giullari del Carretto, giocolieri, equilibristi, mangiafuoco, acrobati, funamboli, e lanciatori di coltelli;
– a seguire sul sagrato della chiesa prepositurale di Santa Maria Assunta “Te deum” di ringraziamento per l’arrivo a Romano del nuovo signore, consegna delle chiavi del borgo a Lionello De’ Visconti;
– a seguire in piazza Fiume “Benvenuto del popolo al nuovo signore”, esibizione di danzatori, trampolieri, giullari e sbandieratori;
– a seguire ripartenza del corteo storico per rientro in rocca di figuranti, armigeri, artisti e sbandieratori (via Giacomo Rubini, via Comelli Rubini e piazza Rocca).

La partecipazione a tutti gli eventi è libera. In caso di maltempo, ove possibile, il programma di “Romano Medievale” avrà luogo in spazi alternativi al coperto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.