BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mentre parte la la Fashion week, Lara Magoni annuncia: “Un liceo del Made in Italy”

In programma a Milano fino al 23 settembre. L'assessore bergamasco lancia l'idea di una scuola "in grado di formare le giovani leve alla cultura della moda e del design"

Più informazioni su

Al via oggi la ‘Settimana della Moda Donna’, in programma, a Milano, fino al 23 settembre. “Grazie alla fashion week e al cartellone degli eventi a essa correlati – spiega l’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda di Regione Lombardia Lara Magoni – nei prossimi giorni gli occhi del mondo saranno puntati su Milano e sulla Lombardia, dando lustro a un settore strategico per la nostra regione”.

Proprio per questo l’assessore conferma la necessità che “Milano e la Lombardia scendano in campo per la nascita di un ‘Liceo del Made in Italy’, una scuola in grado di
formare le giovani leve alla cultura della moda e del design, eccellenze che ci invidiano nel mondo”.

I DATI DELL’INDOTTO

Il settore della moda vede il capoluogo meneghino e la Lombardia primeggiare a livello nazionale: secondo i dati forniti dalla Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza e Lodi, tra produzione, commercio e design, sono 33.283 le imprese attive in tutta la Lombardia, con 190.151 addetti e un business di oltre 35 miliardi di euro all’anno. A fare la parte del leone, naturalmente, Milano, con 13.159 aziende e 92.155 addetti.

A Bergamo, invece, sono 3.254 le imprese per 17.830 addetti. “La Lombardia – conclude Magoni – dimostra notevole dinamismo e vitalità in settori in grado di creare valore e produrre ricchezza. La moda, con le sue produzioni, il commercio e l’attività di design, continua a dar vita a numerose opportunità occupazionali, con un forte potenziale di crescita. Un settore, dunque, che rappresenta “la linfa vitale dell’economia italiana”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.