BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Matteo Renzi lascia il Pd, con lui una trentina di parlamentari: e il Governo?

Con lui una trentina di parlamentari, più o meno. E di certo anche un ministro: Teresa Bellanova

Matteo Renzi affida al quotidiano La Repubblica l’annuncio ormai atteso dell’abbandono del Partito Democratico: “Voglio combattere Salvini, non difendermi al fuoco amico”, dichiara illustrando le motivazioni dell’addio.

Quella dell’ex presidente del Consiglio ed ex segretario del Pd è una vera e propria scissione, anche se rassicura il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che il governo non ne sarà intaccato. Anzi: “Faccio chiarezza e il governo sarà più forte”.

Renzi dice di sentirsi ormai un intruso nel Pd e di averne avuto conferma con le scelte recenti del segretario Nicola Zingaretti (nessun sottosegretario renziano nell’esecutivo).

Con lui “una trentina di parlamentari, più o meno. Non dico che c’è un numero chiuso, ma quasi”. E di certo anche un ministro: Teresa Bellanova, forse due con Elena Bonetti. Al Senato pronti ad accasarsi con il rottamatore: Bonifazi, Comincini, Ginetti, Grimani, Cerno, Marino, Faraone, e Nencini. Alla Camera dovrebbero essere molti di più i renziani pronti a strappare, almeno una ventina.

Il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, in un tweet domenica pomeriggio sembra escludere la volontà di lasciare il Pd.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.