BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lombardia Trophy, dominio nella danza per Charlène Guignard e Marco Fabbri

La coppia delle Fiamme Azzurre ha totalizzato 202.10 punti, aggiudicandosi così per la quarta volta in carriera la competizione orobica

Inizio di stagione vincente per Charlène Guignard e Marco Fabbri che a Bergamo hanno conquistato la dodicesima edizione del Lombardia Trophy-Memorial Anna Grandolfi.

La coppia azzurra, reduce da un’annata ricca di soddisfazioni, hanno emozionato con le loro coreografie il pubblico presente all’IceLab di via San Bernardino colpendo positivamente la giuria e chiudendo la prova di danza con 202.10 punti.

In testa già dopo lo short program, il duo delle Fiamme Azzurre si è migliorato nel libero concludendo il segmento con 122.63 punti (nuovo record personale) davanti ai canadesi Laurence Fournier Beaudry-Nikolaj Sorensen e agli ucraini Alexandra Nazarova-Maxim Nikitin.

In campo bergamasco debutto positivo per il cenatese Pietro Papetti (Agorà Skating Team) che, in compagnia di Chiara Calderone, ha conquistato l’ottava posizione, mentre il tandem di casa composto da Jasmine Tessari e Francesco Fioretti si è fermato alle soglie della top ten.

A livello maschile rimonta di bronzo per Matteo Rizzo (Fiamme Azzurre) che per la prima volta in carriera ha chiuso la gara orobica sul podio.

Quinto dopo la prima giornata, sulle note di “Galicia Flamenca” l’atleta di stanza nel capoluogo ha superato i timori iniziali completando nel migliore dei modi un triplo axel/doppio toeloop e un triplo lutz/triplo toeloop che gli hanno permesso di raggiungere quota 227.38, distante oltre 40 lunghezze dal cinese Boyang Jin.

In casa IceLab buona prestazione per la vice-campionessa italiana Lucrezia Beccari che ha terminato in settima posizione la gara femminile vinta dalla russa Anna Ščerbakova davanti alla connazionale Elizaveta Tuktamyševa e alla coreana Young You.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.