BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fallimenti: ad agosto un terzo rispetto ai mesi precedenti

Nel 2019, le aziende da gennaio ad agosto hanno chiuso i battenti sono 174, un dato preoccupante perché in crescita rispetto ai fallimenti dei primi otto mesi dei due anni precedenti quando sono state, rispettivamente, 156 e 153 le aziende che hanno alzato bandiera bianca.

Battuta d’arresto per i fallimenti, nella Bergamasca, ad agosto: dieci imprese hanno portato i libri in tribunale contro le ventinove dello scorso mese e le venti di agosto del 2018.

La chiusura della sezione fallimentare del tribunale di Bergamo, per osservare la pausa estiva, spiega il numero contenuto dei fallimenti. Da gennaio ad agosto, nel 2019, le aziende che hanno chiuso i battenti sono 174, un dato preoccupante perché in crescita rispetto ai fallimenti dei primi otto mesi dei due anni precedenti quando sono state, rispettivamente, 156 e 153 le aziende che hanno alzato bandiera bianca.

A portare i libri in Tribunale nel mese di agosto, legate all’edilizia, la D.C.A di Drago Cirillo e Angelo Snc di Cologno al Serio; la Tecnologie Impermeabili Srl di Grassobbio; l’attività di tinteggiatura, lavori di isolamento stuccatura, rasatura e altri lavori di completamento di edifici della Labor Srl e la Co-Idro Srl –in liquidazione–, entrambe di Bergamo.

Costrette ad alzare bandiera bianca anche l’attività di esecuzione di lavori di carpenteria metallica della C.s. srl di Spirano; l’Andrea Arte Design Srls di Lallio; l’attività di commercio all’ingrosso e al minuto di prodotti ittici della De.Vi.Mar srl –in liquidazione- di Zanica; la Esse Erre Trasporti srl di Bergamo; la Emme Consulting Srl -in liquidazione- di Bolgare e l’attività di somministrazione di alimenti e bevande dell’ Italia Food Investment Srl di Bergamo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.