BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Renzi e la scissione dal Pd? Giorgio Gori non ci sta

Il tweet del sindaco di Bergamo Giorgio Gori non pare lasciare spazio a interpretazioni: non sarà tra i sostenitori del nuovo partito di Matteo Renzi.

“A leggere Ivan Scalfarotto ed Ettore Rosato la scissione renziana parrebbe certa. I pretesti mi paiono deboli. Vedo anch’io i rischi di un Pd retro, ma non credo ai partiti personali. Preferisco fare la battaglia riformista in un partito plurale e contendibile”. Il tweet del sindaco di Bergamo Giorgio Gori non pare lasciare spazio a interpretazioni: non sarà tra i sostenitori del nuovo partito di Matteo Renzi.

Il primo cittadino orobico ha mandato il proprio messaggio domenica pomeriggio, nel giorno in cui i giornali, e i politici del centrosinistra, davano ormai per certa la prossima scissione, attesa per ottobre alla Leopolda (se non prima ancora), dell’ex premier dal Partito Democratico dopo un’intervista di Ettore Rosato che annunciava una “separazione conensuale”. Tanto consensuale però non sembrerebbe visto che in poche ore si sono moltiplicati gli appelli all’unità del partito che oggi governa il Paese insieme al Movimento 5 Stelle, a cominciare da quello del segretario Nicola Zingaretti, dal ministro della cultura Dario Franceschini e, lunedì mattina, da un altro ex premier, Enrico Letta.

Ma anche dal renzianissimo sindaco di Firenze Dario Nardella giunge un invito a non dividersi: “Non posso che dire agli amici del Pd che vogliono lasciare il partito di pensarci bene, perché abbiamo bisogno di un partito forte e plurale”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.