BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Perché le donne guadagnano meno? A Bergamo dibattito sulla disparità salariale

Lunedì 16 settembre alle 20,45 in Sala Galmozzi, via Tasso 4. Interverranno politici, sindacalisti e ricercatori

Più informazioni su

Perché ancora oggi le donne guadagnano meno dei loro colleghi uomini? Quali sono le politiche da mettere in campo per superare questa discriminazione, economica e anche sociale? Le Nazioni Unite hanno rilevato che le donne guadagnano in media il 23% in meno degli uomini.

La disparità retributiva di genere, ovvero il differente trattamento economico riservato alle donne lavoratrici rispetto agli uomini, è una sfida contemporanea, che chiama in causa la politica, il mondo della formazione, i sindacati e la società civile.

Stasera, alle 20.45, la questione verrà affrontata nel corso di un dibattito pubblico organizzato dalle Donne Democratiche di Bergamo e dal PD Bergamo. Appuntamento in Sala Galmozzi, via Tasso 4  Bergamo.

“Oggi siamo consapevoli della necessità di superare questo gap – spiega Romina Russo, consigliera comunale del PD che ha promosso l’iniziativa – ma ancora troppo timidi nell’implementare di politiche in questo senso”.

Un tentativo è in corso in Regione Lombardia, dove, spiega la consigliera PD Paola Bocci, “Abbiamo presentato un progetto di legge che ha proprio l’obiettivo id correggere il divario salariale tra uomo e donna, anche attraverso lo stanziamento di 3 milioni di euro all’anno per politiche a sostegno della parità lavorativa tra i sessi”.

Introduce l’iniziativa:
Davide Casati, segretario provinciale PD

Modera:
Romina Russo, consigliera comunale

Intervengono:
Elena Carnevali, deputata
Paola Bocci, consigliera regionale
Jacopo Scandella, consigliere regionale

Candida Sonzogni, Cisl
Luisella Gagni, Cgil
Anna Lorenzetti, ricercatrice UniBg

Altre info al sito www.pdbergamo.it

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.