Quantcast
Pontida, giornalisti insultati e aggrediti dai militanti leghisti - BergamoNews
Domenica

Pontida, giornalisti insultati e aggrediti dai militanti leghisti video

Gad Lerner è stato insultato, un videomaker de "La Repubblica", Antonio Nasso, pure aggredito

Non parte con il piede giusto il raduno della Lega a Pontida. Domenica mattina il giornalista Gad Lerner al suo arrivo è stato insultato (“Sei un massone”, “buffone”) da alcuni presenti (estraneo all’episodio l’uomo nella foto) ed è stato costretto a tornare nell’area stampa.

È andata anche peggio e un videomaker de “La Repubblica”, Antonio Nasso (“Vergogna”, “vai a casa”), a sua volta insultato e pure aggredito da alcuni militanti (“Sei un provocatore. E’ meglio che te ne vai perché adesso ci incazziamo”). Uno di loro ha colpito la sua telecamera con un pugno, danneggiando il microfono. Il cronista stava chiedendo conto della frase “Mattarella mafioso” appena sentita tra la folla.

lega pontida 2019

Gli organizzatori attendono 80mila presenze sul pratone celebre per le feste del Carroccio. Grande attesa per l’intervento del leader Matteo Salvini, che si preannuncia infuocato contro il nuovo governo targato CinqueStelle-PD.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI