Quantcast
Troppi e stipati come sardine: tanti studenti restano giù dal treno Lecco-Bergamo - BergamoNews
Pendolari

Troppi e stipati come sardine: tanti studenti restano giù dal treno Lecco-Bergamo

Lo stesso controllore (lo vedete cerchiato nella foto) che rinuncia a ritornare in cabina perché non riesce a muoversi

Un pendolare sdegnato, Mattia Mazzoleni,  ci segnala la situazione invivibile di sabato mattina 14 settembre sul treno Lecco – Bergamo.

Studenti stipati come sardine e lo stesso controllore (lo vedete cerchiato nella foto) che rinuncia a ritornare in cabina perché non riesce a muoversi.

Ad Ambivere almeno una ventina di ragazzi non è riuscita a salire sul convoglio perché troppo pieno e arriverà in ritardo a scuola. Intanto su treno i pendolari sono ammassati perfino nei bagni, l’aria condizionata è spenta e i finestrini non si possono aprire: “Paghiamo regolarmente l’abbonamento, come è possibile?” si chiede e chiede il nostro lettore?

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI