BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lavori al San Paolo, la Tipiesse replica ad Ancelotti: “Ritardi? Tutto pronto venerdì”

L'impresa di Villa d'Adda, specializzata nella realizzazione degli impianti sportivi, accoglie con sorpresa le parole del tecnico del Napoli che si era detto sconcertato dalle condizioni degli spogliatoi a pochi giorni dall'esordio casalingo del Napoli.

“In due mesi si può costruire una casa, non sono stati in grado di rifare gli spogliatoi. Sono costernato”: le parole di Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, a pochi giorni dall’esordio casalingo della sua squadra allo stadio San Paolo hanno fatto scoppiare la polemica sui lavori di ammodernamento dell’impianto.

Un incarico affidato alla Tipiesse di Villa d’Adda, azienda specializzata nella realizzazione di impianti sportivi, che si era aggiudicata l’appalto per la ristrutturazione dello stadio.

I lavori prevedevano innanzitutto il rifacimento totale della pista di atletica e già prima delle Universiadi di Napoli, svolte a luglio, il presidente azzurro Aurelio De Laurentiis aveva espresso preoccupazione in vista dell’avvio della stagione calcistica.

A questi si aggiungevano la sostituzione di tutti i seggiolini delle gradinate e la ristrutturazione parziale degli spogliatoi, con esigenza di allineare la struttura alle normative tecniche e igienico-sanitarie.

A creare tensione sono state proprio le condizioni di quest’ultimi, denunciate dal tecnico del Napoli a pochi giorni dalla sfida con la Sampdoria: “Ho visto le condizioni degli spogliatoi del San Paolo. Non ci sono parole. Ho accettato la richiesta della società di giocare fuori casa le prime due partite per consentire che i lavori si ultimassero, come era stato promesso. Come hanno potuto Regione, Comune e Commissari disattendere gli impegni presi ? Vedo un disprezzo e un non attaccamento alla squadra della città”.

Accuse che hanno sorpreso prima di tutti l’architetto Filomena Smiraglia, direttrice dei lavori: “Il vicepresidente del Napoli Edoardo De Laurentiis ci ha fatto i complimenti – ha spiegato – Venerdì mattina come previsto consegniamo lo stadio al Comune di Napoli in condizioni perfette e pienamente funzionali e fruibili”.

Conferma alla Gazzetta dello Sport anche Carlo Perego, amministratore della Tipiesse: “I lavori degli spogliatoi sono finiti, tranne piccole finiture che verranno completate giovedì. La consegna è prevista per venerdì 13 alle ore 10, la data è confermata. Non siamo in ritardo, anzi siamo in avanti sui tempi contrattuali”.

(foto tipiesse.it)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.