BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dal Genoa al Lecce, passando da Roma, Zagabria e Shakhtar: primo tour de force per l’Atalanta

Per i nerazzurri sette partite in ventuno giorni: si parte domenica alle 12.30 col Grifone di Andreazzoli

Archiviata la prima sosta per le Nazionali, per l’Atalanta si apre il primo tour de force che la vedrà impegnata non solo in campionato, ma anche nello storico debutto in Champions.

Sette partite in tre settimane esatte, un match ogni tre giorni: è il primo break che ci può dare un indizio sulla stagione che sarà.

Si parte domenica 15 settembre, quando alle 12.30 Gomez e compagni saranno ospiti del Grifone a Genova.

Poi sarà tempo di fare le valigie: la settimana seguente è in programma l’appuntamento con la storia, il debutto in Champions. Ad attendere i nerazzurri mercoledì 18 settembre in terra croata sarà la Dinamo Zagabria. Fischio d’inizio alle 21.

Poi la Serie A, con Atalanta-Fiorentina in programma per le 18 di domenica 22 settembre. Si giocherà ancora al Tardini di Parma, e sarà l’ultima match “casalingo” di campionato lontano da Bergamo.

Mercoledì 25 un nuovo impegno, ancora di campionato: alle 19 l’Atalanta è ospite della Roma all’Olimpico. Sarà la prima volta nella Capitale dopo il ko in finale di Coppa Italia dello scorso 15 maggio.

Gian Piero Gasperini, tecnico dell'Atalanta
Gasperini

Sabato 28 settembre una trasferta che non è poi così “trasferta”, in quel Mapei Stadium che fino allo scorso campionato è stato una mezza casa per la Dea. Sassuolo-Atalanta inizierà alle 20.45.

Ottobre, invece, si aprirà con il debutto a San Siro per il secondo match di Champions League. Sarà Atalanta-Shakhtar Donetsk, alle 18.55 di mercoledì 1.

E poi ecco il grande weekend che vedrà la riapertura della curva Pisani, ricostruita per intero: domenica 6 ottobre, alle 15, Atalanta-Lecce segnerà il debutto stagionale al Gewiss Stadium, prima della seconda sosta per le Nazionali che permetterà di staccare la spina e di ricaricare – almeno un po’ – le batterie.

Da sosta a sosta, dunque. Sette partite che ci potranno dire molto sulla stagione che sarà per i nerazzurri.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.