BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Incidenti in quota: più rintracciabilità con la Rete Radio Montana

La Rete Radio Montana è un progetto nazionale che mira a incrementare la rintracciabilità in montagna per mezzo delle comunicazioni radio

Più informazioni su

Nelle settimane scorse come per le Regioni del Lazio e dell’Emilia Romagna, anche in Lombardia è stato siglato un “ACCORDO di COOPERAZIONE” con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico Lombardo. Lo scopo è quello di contribuire alla diffusione della cultura della prevenzione degli incidenti in montagna, invitando gli utenti del progetto RRM a osservare le buone norme comportamentali nella pianificazione e svolgimento delle attività in ambiente montano.

Ciò anche tramite l’utilizzo del portale RERAMONET, con l’inserimento dell’attività dettagliata che si accinge a svolgere, descrizione che potrà essere consultata dal CNSAS Lombardo in caso di richiesta da parte di uno degli utenti della RRM. Si intende promuovere, inoltre, l’uso degli apparati PMR-446 sintonizzati sulla frequenza radio denominata “CANALE 8-16”, che potrebbe essere un ulteriore strumento di comunicazione da affiancare a quelli normalmente utilizzati, qualora questi non risultino utilizzabili per qualsivoglia motivazione.

La Rete Radio Montana è un progetto nazionale che mira a incrementare la rintracciabilità in montagna per mezzo delle comunicazioni radio. Attualmente propone una frequenza radio di libero uso in banda PMR-446 (UHF), canale 8.16 unificata a livello nazionale, impiegata per l’interscambio di informazioni di sicurezza tra più persone durante le attività in montagna. La potenzialità della rete è direttamente proporzionale al numero di utenti attivi contemporaneamente in un’area geograficamente ristretta.

La RRM NON è un’alternativa alle classiche modalità di allertamento degli organi preposti al soccorso in montagna, (112NUE/118/CNSAS/GeoResQ), bensì è un “di più”, in caso di emergenza, se il telefono cellulare non dovesse avere segnale GSM/DATI, potreste provare a chiedere aiuto, utilizzando la radio, ad altri utenti della RRM, che potranno eventualmente allertare telefonicamente per voi i soccorsi, ed eventualmente potrebbe mostrarsi un supporto utile in caso di ricerca e successivo soccorso, per avere un collegamento diretto tra l’infortunato e i soccorritori precedentemente allertati. www.reteradiomontana.it

Un ringraziamento a tutti i volontari del Soccorso Alpino per il loro operato ed un particolare ringraziamento al CNSAS Lombardo per l’opportunità e la fiducia dataci.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.