BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I capitani Testa e Falcucci sono i nuovi comandanti di Treviglio e Clusone

Cambio della guardia nella Bassa e in Val Seriana con l'arrivo di due giovani capitani: "Daremo il massimo"

Più informazioni su

Sono i capitani Filippo Testa e Daniele Falcucci i nuovi comandanti dei carabinieri di Treviglio e Clusone: sono stati presentati nel pomeriggio di martedì 10 settembre al comando provinciale di via delle Valli, alla presenza del comandante Paolo Storoni.

“Per entrambi si tratta del primo incarico come comandante di compagnia territoriale – ha spiegato Storoni – Faranno sicuramente diverse, in due realtà diverse”.

Filippo Testa, 45 anni, riparte da Treviglio: “Provengo da una bellissima città come Firenze ma sono contento perchè arrivo in una realtà importante e impegnativa. Ho un passato che spero mi permetta di fare bene a Treviglio. Sono siciliano, di Enna, sposato e con una bimba di un anno. Dopo gli studi in Legge a Firenze ho scelto di arruolarmi nell’Arma. Da bambino seguivo i polizieschi in tv, forse anche per quello ho imboccato questa strada. Dopo Roma sono stato in Trentino, poi in Sicilia, dove ho seguito molti reati per associazione mafiosa, poi però anche per Expo. Lì ho conosciuto la realtà di Zingonia, per due grossi sequestri di droga”.

“L’esperienza siciliana può essere fondamentale – ha aggiunto Storoni – per smascherare le infiltrazioni mafiose nella zona della Bassa Bergamasca”. 

Filippo Testa e Daniele Falcucci, nuovi comandanti di Clusone e Treviglio

Daniele Falcucci, 39 anni, sostituisce invece il maggiore Diego Lasagni a Clusone: “Il mio primo incarico è stato a Roma, prima da insegnante e poi in ambito operativo. Da lì alla centrale di Roma con turni h 24, con duemila uomini in nove stazioni e circa duemila chiamate al giorno per svariati reati. Gestivamo grossi eventi come il derby della Capitale. Ora arrivo a Clusone, con lo stesso spirito che avevo là”.

“A Clusone siamo in attesa che partano i lavori della realizzazione della nuova caserma – ha concluso il comandate provinciale Storoni – speriamo a breve in modo da poter poi organizzare il lavoro. Auspico che gli amministratori snelliscano i tempi burocratici”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.