BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Baldassarre: “Bruni grande avvocato, esempio di servizio per le istituzioni”

Componente del consiglio nazionale forense, già presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bergamo e dell'Unione lombarda degli ordini forensi: "Roberto penalista profondamente impegnato nella funzione di garanzia dell'effettività dei diritti, dal più umile al più importante dei suoi assistiti"

Più informazioni su

La scomparsa di Roberto Bruni ha lasciato un vuoto tra i colleghi avvocati: a ricordarlo è Ermanno Baldassarre, Componente del Consiglio nazionale forense per il distretto di Brescia e già presidente dell’Ordine degli Avvocati di Bergamo e Unione lombarda degli ordini forensi.

“Roberto Bruni ha incarnato a tutto tondo la figura del grande avvocato, avendo illustrato con pienezza i principi di libertà, autonomia e indipendenza, che sono le pietre angolari della professione forense.

Lascia un grande vuoto, ma anche uno straordinario esempio di servizio svolto in favore delle istituzioni. L’avvocatura lo ricorda, oltre che penalista profondamente impegnato nella funzione di garanzia dell’effettività dei diritti, dal più umile al più importante dei suoi assistiti, anche per l’impegno profuso nelle rappresentanze di categoria sia come presidente della Camera Penale della Lombardia Orientale che come componente dell’Ufficio di Presidenza dell’Unione delle Camere Penali Italiane.

La sua attività professionale è sempre andata di pari passo con quella politica e istituzionale, quale consigliere comunale e sindaco di Bergamo prima e consigliere regionale poi, cariche nelle quali, tra le altre rivestite, ha portato competenza, sobrietà e autorevolezza, tutte peculiarità che gli appartenevano, anche come presidente, da ultimo, della SACBO, una delle realtà produttive più importanti del nostro Paese.

Bene ha detto Marco De Cobelli, suo collega di studio e compagno di tante avventure umane e processuali, ricordando la sua veste di maestro, oltre che personale, anche di generazioni di penalisti, tra i quali la figlia Barbara, unitamente all’indimenticato padre Eugenio.

Il tributo più significativo non poteva che arrivare dai nostri contraltari naturali, i magistrati. Quando hanno avuto necessità di essere difesi, spesso sono ricorsi ai suoi saperi, al suo saper fare e al suo saper essere Avvocato.

Grazie Roberto.

Ermanno Baldassarre”

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.