BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Strada del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi

Informazione Pubblicitaria

Moscato, Paolo Russo: “Grazie alla festa la comunità sente propria questa eccellenza”

Il presidente del Consorzio di Tutela Moscato di Scanzo, Paolo Russo, illustra l'importanza della festa e presenta le iniziative che verranno proposte nei prossimi mesi

La Festa del Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi entra nel vivo. La kermesse, giunta alla 14esima edizione, proseguirà sino a domenica 8 settembre con un programma ricco di eventi.

Si tratta di un’importante occasione per valorizzare questo rinomato passito a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, la più piccola Docg d’Italia e l’unica della Bergamasca. Il presidente del Consorzio di Tutela Moscato di Scanzo, Paolo Russo, afferma: “La festa ci ha dato e ci dà la possibilità di far conoscere il Moscato di Scanzo a moltissime persone con le 50mila presenze dello scorso anno, ma soprattutto siamo riusciti a coinvolgere la comunità e a farle sentire suo il nostro Moscato di Scanzo”.

L’impegno per promuoverlo è costante. Paolo Russo spiega: “Per i produttori la festa segna l’inizio dell’anno, è il primo appuntamento di una lunga serie di iniziative. Alla sede del consorzio, che comunemente viene chiamata anche il salotto del Moscato, da fine settembre a Natale tornerà “Il sabato del produttore”, proposta a cadenza fissa che a rotazione vedrà le diverse aziende vitivinicole e agricole promuovere le proprie specialità. Inoltre, per tre giovedì sera – il 24 ottobre, il 7 novembre e il 28 novembre – sono in calendario serate di degustazione con tre vini (di cui uno sarà il Moscato), abbinati a particolari alimenti. I produttori coinvolti sono: La Corona, Pagnoncelli Folcieri, Locatelli Caffi, Tallarini e Lucchetti: per partecipare è possibile iscriversi rivolgendosi all’info-point della festa o al consorzio. Non è tutto: prenderemo nuovamente parte al Vinitaly e ci piacerebbe riproporre il concerto di Natale con degustazione”.

Le novità non sono finite. Paolo Russo prosegue: “Dopo la creazione dei Moscovado, cioè i ravioli al Moscato di Scanzo, in questa edizione della festa fa il suo debutto il concorso “Il moscato in un biscotto”, che permetterà di individuare il biscotto al Moscato e l’idea è che possa diventare una produzione vendibile confezionata per tutto l’anno”.
Infine, guardando al futuro il presidente del consorzio conclude: “Dopo aver presentato il bicchiere del moscato lo scorso gennaio, stiamo lavorando alla definizione della confezione ideale per questo vino. Nel frattempo siamo sempre impegnati a sensibilizzare i ristoranti affinchè aggiungano il Moscato arricchendo la propria offerta con una proposta unica”.

Per rimanere aggiornati sull’attività del consorzio Tutela Moscato di Scanzo consultare il sito www.consorziomoscatodiscanzo.it dove possibile iscriversi alla newsletter. Inoltre si può seguire la pagina Facebook.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.