Quantcast
Recuperata l'auto nel lago d'Iseo, ora autopsia sul cadavere all'interno - BergamoNews
Tavernola bergamasca

Recuperata l’auto nel lago d’Iseo, ora autopsia sul cadavere all’interno

Era incagliata a 80 metri di profondità. Chi indaga non esclude alcuna ipotesi: dall'incidente all'omicidio, fino al gesto volontario

È stata recuperata la Ford Fiesta di Rosario Tilotta con a bordo un cadavere, che era incagliata a 80 metri di profondità nel lago d’Iseo, a Tavernola Bergamasca.

Le operazioni, piuttosto complesse, si sono concluse nella serata di giovedì dopo una lunga giornata che ha visto impegnati dalle prime luci dell’alba gli uomini della Marina Militare di La Spezia, coordinati dal colonnello Paolo Storoni, comandante dei carabinieri di Bergamo, oltre a due motovedette.

leggi anche
mancusi, rota, storoni
L'intervento
Cadavere in auto in fondo al lago: iniziano le operazioni di recupero a Tavernola
Auto recuperata Tavernola
le operazioni di recupero (foto Valentini)

Presente anche il magistrato incaricato, Giancarlo Mancusi, il procuratore aggiunto Maria Cristina Rota e il medico legale, dello staff dell’anatomopatologa Cristina Cattaneo, quella del caso Yara.

Una volta estratta la vettura, la salma a bordo è stata subito trasportata al laboratorio Labanof di Milano dove sarà sottoposta agli esami del caso. Da stabilire, in primis, se appartiene allo stesso Tilotta, scomparso da Scanzorosciate nel 2004. Poi si dovrà capire il motivo del decesso. Chi indaga non esclude alcuna ipotesi, dall’incidente, all’omicidio, fino al gesto volontario.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
video Sub
Giallo di tavernola e non solo
Motore d’aereo, cannoni, furgoni e carcasse animali: i relitti del lago nei video dei sub
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI