L'infrastruttura chiusa

Ponte di Calusco: riapertura al traffico veicolare l’8 novembre

L'annuncio dell'amministratore delegato di Rfi Maurizio Gentile

“L’apertura al traffico veicolare del ponte San Michele è stata anticipata a venerdì 8 novembre”. Lo ha annunciato il commissario straordinario e amministratore delegato di Rfi Maurizio Gentile, durante il sopralluogo al cantiere del cavalcavia chiuso da quasi un anno (15 settembre 2018) per motivi di sicurezza. La riapertura, limitata al transito delle auto, era prevista il 7 dicembre.

“Grazie all’impegno profuso dalla società appaltatrice e da Rfi, nell’attuazione del progetto esecutivo, è stato possibile rimodulare il programma lavori è procedere con l’apertura l’8 novembre – commenta Massimo Cocchi, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Calusco d’Adda -. Siamo soddisfatti, ma ora rimarremo concentrati sul prossimo importante obiettivo: l’apertura ai treni a ottobre 2020. Non dobbiamo abbassare la guardia e continuare a monitorare, controllare, sollecitare perché, così come successo, tutti operino con la massima professionalità e impegno”.

Lo scorso 29 marzo il ponte era stato riaperto al solo traffico ciclopedonale. “Le ore totali di lavoro in cantiere a oggi sono state oltre 190 mila – fa sapere Rfi -. Durante le fasi più impegnative dei lavori si è registrata la presenza media di 40 persone al giorno, fra tecnici e operai, e di 25 ingegneri e geometri addetti alla progettazione, al coordinamento e alla direzione dei lavori. Considerata la complessità dei lavori, sono stati utilizzati innovativi sistemi di ponteggi sospesi, che hanno permesso di lavorare con agilità a 85 metri di altezza, e software di ultima generazione, in grado di riprodurre sia la struttura completa tridimensionale del ponte sia una serie di modelli di dettaglio”.

L’importo complessivo dei lavori è di circa 21,6 milioni di euro, di cui 1,6 milioni finanziati da Regione Lombardia.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI