BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fae Technology School Program”: la sfida per far incontrare scuola e mondo del lavoro

Un percorso triennale di formazione multidisciplinare dedicato al mondo della trasformazione digitale e dell'IoT, l'internet delle cose, ideato dalla Fae Technology di Gazzaniga e destinato al mondo degli istituti superiori ad indirizzo elettronico di Bergamo e provincia per formare nuove competenze digitali

Un percorso formativo integrato dedicato al mondo della trasformazione digitale e dell’IoT, l’internet delle cose.


Fae Technology,
azienda impegnata nel campo della progettazione, prototipazione e produzione in serie di sistemi elettronici con sedi a Gazzaniga, Vertova e Zanica, con il “Fae Technology School Program” ha ideato e proposto un percorso triennale di formazione multidisciplinare destinato al mondo degli istituti superiori ad indirizzo elettronico di Bergamo e provincia. Training, strumenti, workshop, hackaton contest, service sono i principali driver del progetto.

Il progetto, che si rivolge alle classi terza, quarta e quinta, prevede una fase di training anche per i docenti.

“Gli obiettivi del percorso – ha spiegato Gianmarco Lanza, amministratore delegato di Fae Technology – mirano a costruire un rapporto sinergico tra la scuola e il mondo del lavoro, nell’ottica di una riduzione del divario tra domanda e offerta, supportando i migliori talenti del nostro territorio. Training docenti, formazione studenti, sviluppo delle competenze, formazione diretta sul campo sono le principali attività che faremo per quest’anno scolastico. Dalla nostra proposta scaturirà un percorso di co-progettazione con i dirigenti scolastici e i docenti referenti coinvolti”.

Fae

Grazie un approccio didattico basato sul learning by doing i partecipanti avranno l’opportunità di approfondire le tematiche legate al mondo della Digital Transformation e dell’IoT.

“Nell’individuazione della challenge, che lanceremo agli studenti di III all’interno del percorso formativo del project work, siamo partiti dall’assunto che guida il nostro operare quotidiano: la tecnologia crea valore solamente quando è utile, ovvero quando è in grado di risolve i problemi delle persone o contribuisce al miglioramento della società nel suo insieme. Quando è fine a sa stesse non serve”.

Fae

Attraverso lezioni pratiche e teoriche, la sfida nella quale gli studenti dovranno cimentarsi sarà quella del Climate Change. La tecnologia e l’innovazione a supporto della sostenibilità ambientale per contrastare il cambiamento climatico. “Nella restituzione, che avverrà nel mese di maggio, ci aspettiamo idee, progetti in tal senso. Successivamente nei prossimi anni scolastici, rispettivamente quarta e in quinta, attiveremo dei percorsi di alternanza scuola lavoro per lo sviluppo delle idee più interessanti”.

Gli istituti coinvolti sono Isiss Valle Seriana, Iis Marconi di Dalmine, Itis Paleocapa di Bergamo e Iiss Majorana di Seriate.

Fae

“Siamo nell’era delle sfide collettive che possono essere vinte solamente attraverso un approccio e un’azione di sistema. La competitività alla quale è esposto il nostro sistema è una sfida che deve essere affrontata in ottica di sistema, con la necessità di creare delle sinergie con il territorio. Vogliamo condividere la nostra esperienza con gli istituti di Bergamo e provincia ed accedere alle esperienze delle scuole. L’innovazione che sta in questo percorso è racchiusa nella triennalità, non un percorso fine a se stesso ma generatore di sinergie, opportunità, matching”.

“Fae Technology – ha concluso Lanza – crede nel ruolo sociale dell’impresa, che non deve solo generare profitto ma ritornare ad essere un elemento centrale nello sviluppo delle società nel suo insieme. La formazione delle nuove generazioni è uno degli gli elementi cruciali affinché le sfide del futuro possano essere affrontate con competenze, creatività e talento”.

Fae Technology School Program” è un percorso education di Fae Technology realizzato in collaborazione con Confindustria Bergamo e Junior Achievement Italia.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.