BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“La Cittadella dello Sport di Bergamo sarà intitolata a Yara Gambirasio”

Lo ha detto il papà, Fulvio Gambirasio, durante la presentazione a Palazzo Pirelli del torneo di calcio "La passione di Yara". Quest’anno verranno consegnati due premi alla memoria dei calciatori Piermario Morosini e Davide Astori, entrambi scomparsi prematuramente

La Cittadella dello Sport di Bergamo sarà dedicata a Yara Gambirasio. Lo ha annunciato il papà, Fulvio, durante la presentazione a Palazzo Pirelli del quinto torneo di calcio “La passione di Yara”, patrocinato da Regione Lombardia che vedrà la sfida finale per il titolo domenica 8 settembre al Centro sportivo di Valbrembo con la partecipazione di 16 squadre di livello locale e di spessore nazionale, tra le quali Inter, Juventus e  Atalanta.

“Il Torneo, nato da un momento di immenso dolore, è diventato un evento importante sentito e condiviso perché regala amore e solidarietà verso il prossimo, creando qualcosa di meraviglioso per la nostra comunità bergamasca” ha detto ilConsigliere Segretario Giovanni Malanchini.

L’Assessore allo Sport e solidarietà  di Regione Lombardia Martina Cambiaghi  ha voluto ringraziare l’associazione e la famiglia Gambirasio “per quello che in questi anni sono riusciti a creare, tramite la loro forza e passione, mettendola al servizio dei giovani del territorio. Merita tutta la nostra ammirazione  quanto è stato messo in campo in questi anni verso i più giovani, permettendo loro di poter sviluppare i propri sogni, incoraggiandoli a migliorarsi”.

Fulvio Gambirasio ha voluto lanciare un pensiero ai tanti volontari che sono al lavoro da febbraio per la buona riuscita della manifestazione e ai Pulcini che “sono la rappresentazione della passione semplice e pura del gioco del calcio”.

Per la prima volta quest’anno verranno consegnati due premi alla memoria dei calciatori Piermario Morosini e Davide Astori, entrambi scomparsi prematuramente negli ultimi anni. I premi verranno assegnati a due bambini prima della fase finale del torneo. I vincitori saranno selezionati tra un elenco di nomi segnalati dalle varie squadre che parteciperanno alla competizione. Non saranno i migliori giocatori del torneo sotto il punto di vista tecnico, ma saranno due esempi di vera passione sportiva, con alle spalle una storia particolare e toccante.

L’associazione “La passione di Yara” è nata nel maggio 2015 con l’obiettivo di perseguire finalità di solidarietà sociale. Non ha fini di lucro e intende agire nell’ambito della formazione, della promozione culturale, artistica e sportiva. Nata su iniziativa dei coniugi Gambirasio, si è sviluppata grazie al contributo di un gruppo di genitori a loro vicini che si è unito per sostenere le passioni di giovani e adolescenti di tutta Italia tramite un duplice supporto: un aiuto economico e un sostegno educativo e sociale.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.