• Abbonati
Trattative finite

Atalanta, dopo Kjaer nessun colpo: il mercato si chiude senza squilli

Titoli di coda all'estate di calciomercato

Non ci sono stati squilli finali per il calciomercato dell’Atalanta, che si è chiuso con l’acquisto di Simon Kjaer dal Siviglia per sostituire Martin Škrtel, che ha rescisso il contratto a sorpresa domenica 1 settembre venti giorno dopo il suo arrivo a Bergamo.

Con il difensore ex Palermo e Roma Sartori e Percassi hanno così aggiunto l’ultimo tassello alla rosa di Gasperini, che nella scorsa settimana si era arricchita anche del nome di Guilherme Arana, pure lui ceduto ai bergamaschi dal Siviglia.

Oltre a Kjaer e ad Arana, il mercato ha visto entrare in casa Atalanta anche Luis Muriel (dal Siviglia, ancora) e Ruslan Malinovskyi (dal Genk), ai quali va aggiunto il ritorno dal prestito al Frosinone di Marco Sportiello, che sarà il vice-Gollini.

Nell’ultimo giorno di trattative Sartori e Percassi hanno provato (o meglio, riprovato) ad aprire una trattativa col Cagliari per consegnare a Gasperini Joao Pedro, esterno offensivo che sarebbe l’ideale per far rifiatare il Papu Gomez o Josip Ilicic. Ma non c’è stato nulla da fare: dalla Sardegna non è arrivato neppure uno spiraglio e l’idea dei vertici nerazzurri si è spenta sul nascere.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI