BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“I noodles cinesi incontrano la pasta italiana”: sul podio del Food Film Fest 2019

Anche per questa VI^ edizione sono stati assegnati il premio speciale Ubi Banca per il miglior film di “Valorizzazione delle persone e dei territori” e il premio speciale della Direzione Artistica intitolato ad Emanuele Prati.

Durante la serata di sabato 31 agosto, Luca Cavadini, Direttore Artistico di Food Film Fest, ha premiato i vincitori delle 3 categorie in concorso: Movie, Doc e Animation.

Anche per questa VI^ edizione sono stati assegnati il premio speciale Ubi Banca per il miglior film di “Valorizzazione delle persone e dei territori” e il premio speciale della Direzione Artistica intitolato ad Emanuele Prati.

film food festival 2019

Luca Cavadini dà il via alle premiazioni iniziando con le due menzioni speciali: Raffaella Castagnini, Responsabile Servizio Promozione e Sviluppo Economia Locale della Camera di Commercio di Bergamo premia Antonio Lastella regista di Pathenopae Cornucopiam.
La seconda menzione speciale viene assegnata da l’avvocato Luigi Riccardi della Fondazione ASM che premia Claudio Pelizzer regista di Wine on Garda Lake.

film food festival 2019

Interviene nuovamente Cavadini in merito ai premi speciali: il premio della Direzione Artistica intitolato ad Emanuele Prati viene assegnato dalla moglie Antonella Prati ad Andrei Severny regista russo del film Buried Seeds che non essendo riuscito a partecipare alla serata ha inviato un video di ringraziamento.
Segue il premio conferito all’opera che più delle altre è stata in grado di promuovere la “Valorizzazione delle persone e dei territori”, il premio UBI Banca. Sale sul palco Luca Gotti, Responsabile Macro area territoriale Bergamo e Lombardia Ovest per UBI Banca che consegna il premio a Clio Sozzani e Claudia Palazzi registe di Foodmakers go global – I noodles cinesi incontrano la pasta italiana, film del 2018.

film food festival 2019

Si passa infine alla premiazione delle 3 categorie in concorso: animazione, food movie e doc.
Per la categoria ANIMAZIONE viene chiamato sul palco Enrico Radicchi della condotta Slow Food Bergamo. Il premio va al giovanissimo regista canadese Max Shoham per il film di animazione Hearth. Anche Shoham, non potendo prendere parte al festival, ringrazia il pubblico e la giuria con un video.
Alberto Brivio, Direttore di Coldiretti, è chiamato sul palco per consegnare il premio per la categoria FOOD MOVIE a Gionata Zanetta, regista del film Rossini, music for the palate. Una produzione del 2018 in collaborazione con Giuliana Altamura (sceneggiatrice) e Zeno Gabaglio (consulente musicale).
Brivio rimane sul palco per consegnare anche il primo premio per la categoria DOC al film girato in Senegal Golden Fish, African Fish di Thomas Grand regista francese.

La serata è proseguita con l’appuntamento STORIE DI CIBO, con la partecipazione del Festival delle Lettere e dei musicisti Michela Podera al flauto traverso, Raffaele Mezzotti alla chitarra e Luca Andreini e Ottavia Sanfilippo alle letture.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.