Quantcast
Cadono massi a Gandellino, il sindaco: "Rischio annunciato" - BergamoNews
Lungo la provinciale

Cadono massi a Gandellino, il sindaco: “Rischio annunciato”

La sindaca Flora Fiorina: "Già nel mese di aprile avevamo attivato la Provincia"

Cadono massi sulla strada provinciale a Gandellino: “Si tratta di un rischio annunciato”, spiega la prima cittadina del paese Flora Fiorina.

Nella giornata di lunedì 26 agosto un masso dal peso di un quintale e mezzo si è staccato dal sottobosco ed è caduto lungo la strada provinciale: l’episodio si è verificato una cinquantina di metri dopo il semaforo che da Gandellino conduce verso Valbondione.

Non si tratta del primo episodio: un altro masso aveva invaso la carreggiata anche lo scorso 25 aprile.

“Già nel mese di aprile avevamo attivato la Provincia per rimuovere il sasso – spiega la sindaca Fiorina -. In quest’ultima occasione abbiamo immediatamente chiamato i Vigili del Fuoco che hanno liberato tempestivamente la strada e scritto una relazione che l’amministrazione comunale di Gandellino ha inviato in Provincia”.

La zona dove cadono i massi è un’area erbosa di sottobosco situata sulla sponda destra del Fiume Serio: “L’auspicio è che la Provincia di Bergamo – prosegue Fiorina – intervenga al più presto con un’azione di bonifica. Più passa il tempo, più ci avviciniamo alla stagione delle piogge e la situazione potrebbe peggiorare visto che i massi presenti, grandi e piccoli, sono davvero molti”.

Nella giornata di lunedì 26 agosto la tragedia è stata sfiorata: “Dalla caduta del masso al passaggio della prima auto non sono passati nemmeno 20 secondi. Fortunatamente è andato tutto per il meglio, ma bisogna intervenire subito perché si tratta di un rischio annunciato”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI