BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Coppa Quarenghi: Milan campione per la terza volta

A San pellegrino il Milan, con un 4 a 1 sull’Atalanta, alza ancora al cielo la Coppa Angelo Quarenghi, dedicata al medico sportivo della Grande Inter di Helenio Herrera.

Una grande festa di sport, conclusasi con una partita scoppiettante e con un’ottima affluenza di pubblico. Il Milan, con un 4 a 1 sull’Atalanta, alza ancora al cielo la Coppa Angelo Quarenghi, dedicata al medico sportivo della Grande Inter di Helenio Herrera.

Sul campo del Comunale di San Pellegrino, nel pomeriggio di domenica 25 agosto, è un gol di testa di Parmigiani, su calcio d’angolo battuto da Mancioppi, a sbloccare il risultato per gli Under 14 rossoneri. L’Atalanta cerca subito il pari con un tiro finito oltre la traversa, ma è il Milan a segnare il raddoppio: un cross dalla destra di Scotti permette a Sia (premiato miglior giocatore del torneo) di insaccare la palla del 2 a 0 con un colpo di testa.

L’Atalanta reagisce e cerca subito il gol con un colpo di testa parato dopo un calcio d’angolo e un tiro in mezzo all’area di rigore, fino al gol di Ndyaie, che accorcia le distanze con colpo di piatto. Sul finire del primo tempo, Previtali sfiora il pari per i bergamaschi con una punizione finita sulla traversa.

La seconda parte di gara vede ancora i nerazzurri spingere per cercare l’aggancio al Milan con una punizione di Mencaraglia, intercettata da un’ottima parata di Colzani, che verrà premiato come miglior portiere del torneo.

Dopo gli ennesimi tentativi da parte dell’Atalanta, tra cui un colpo di testa di Anzuoni finito alto, è Bonomi a siglare il 3 a 1 del Milan, che chiuderà poi la partita con il definitivo 4 a 1 grazie ad un colpo di testa su calcio d’angolo di Martinazzi.

coppa quarenghi 2019

Milan campione quindi per la terza volta consecutiva, che si avvicina all’Inter, 5 volte vincitrice, nell’albo d’oro del Torneo Quarenghi.

Un torneo giovanile (categoria Under 14) che si è svolto “all’insegna del fair play”, come sottolineato anche dal Pietro Salvi, responsabile dell’Area Riabilitazione neuromotoria dell’Istituto Clinico Quarenghi di San Pellegrino e coordinatore del comitato organizzatore della Coppa Angelo Quarenghi. “Abbiamo avuto un’ottima partecipazione e un riscontro positivo da parte delle squadre. L’edizione di quest’anno è appena terminata, ma lavoriamo già per la quattordicesima edizione. Appuntamento dunque al prossimo anno”.

Una Coppa Quarenghi che ha visto, ancora una volta, partite molto spettacolari e soprattutto diversi gesti di fair play, dentro e fuori dal campo: la conferma di come, prima ancora che a raggiungere la vittoria, il calcio possa insegnare ai ragazzi lezioni che servono dentro e fuori dal rettangolo di gioco.

PREMIAZIONI

Miglior portiere: Edoardo Colzani (Milan)
Miglior difensore: Valdes Ngana (Juventus)
Miglior centrocampista: Joseph Ndozoukou (Congo Brazzaville)
Miglior attaccante: Federico Serra (Lazio)
Capocannoniere: Lorenzo Zini (Inter)
Miglior giocatore del torneo: Diego Sia (Milan)
Coppa Simpatia: Tottenham
Coppa Fair Play: Roberto Previtali (allenatore Atalanta)
Coppa Fair Play: Adam Boufandar (capitano Juventus)

CLASSIFICA

1. MILAN
2. Atalanta
3. Inter
4. Lazio
5. Cremonese
6. Juventus
7. Congo Brazzaville
8. Torino
9. Helsinki
10. Lugano
11. Red Bull Salisburgo
12. Tottenham
13. Virtus Ciserano
14. Albinoleffe
15. Rapp. Valle Brembana
16. Renate

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.