BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Commercio on-line, Bergamo 11ª in Italia per imprese

Un settore che conta 20 mila imprese e 29 mila addetti in Italia. In Lombardia prime per imprese sono Milano, Brescia, Bergamo e

Il commercio on line registra una crescita del 60% negli ultimi 5 cinque anni. In Lombardia sono 4 mila imprese e 7 mila addetti in Lombardia, con una crescita pari a + l6% in un anno. Bergamo è la terza in Lombardia e nella classifica nazionale si ferma all’11° posto con 330 imprese attive nel settore.
Raggiunge quota 3.658 imprese attive in regione e 19.710 nel Paese secondo un’elaborazione della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sui dati del registro delle imprese. Una crescita che diventa +60% per la Lombardia e +68% per l’Italia considerando gli ultimi cinque anni con il settore che impiega oltre 7 mila addetti in regione su 29 mila a livello nazionale, un quarto del totale.

In Lombardia Milano è prima con 1.597 imprese, + 16% e quasi 5 mila addetti, + 22%, seguita da Brescia (464 imprese, + 21%), Bergamo e Monza Brianza (con oltre 300 imprese ciascuna, +10% circa). Brescia è anche il territorio dove giovani (27%) e stranieri (16%) pesano di più sul settore.

Sono 19.710 le imprese specializzate in Italia nel settore del commercio online e crescono del 13% in un anno e del +68% in cinque anni. Un’impresa su quatto tra chi si occupa di vendita su internet è giovane (25%) e circa il 10% è in mano a imprenditori nati all’estero. Le imprese del commercio online danno lavoro a 29 mila addetti concentrati in Lombardia (7 mila, circa un quarto), Lazio e Umbria (un decimo ciascuna). Se Roma è prima per imprese (1.726 sedi, +13%) seguita da Milano (1.597, +16%), Napoli (1.487, +16%) e Torino (798, +14%), Milano concentra il maggior numero di addetti (quasi 5 mila, + 22%) seguita da Perugia (2.547). Imperia è prima per peso degli imprenditori nati all’estero (circa uno su tre) e Potenza per peso delle imprese giovani (circa una su due).

E per le controversie legate agli acquisti su internet – così come per tutte le altre controversie di consumo – c’è RisolviOnline, il servizio di online dispute resolution dalla Camera Arbitrale, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. 932 le richieste ricevute e gestite in 16 anni tra B2B, B2C, C2B e C2C. Le controversie riguardano soprattutto l’acquisto di vestiario e accessori, variazioni e annullamento di spostamenti e viaggi. Per informazioni https://www.risolvionline.com

RisolviOnline è uno dei providers accreditati presenti sulla piattaforma europea ODR – online dispute resolution della Commissione Europea che riguarda controversie C2B tra consumatori e

Marco Dettori, presidente della Camera Arbitrale, azienda speciale della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, dichiara: “In un mercato trasparente è importante che la risoluzione delle controversie avvenga in tempi rapidi e con indicazioni chiare. Ecco perché è rilevante un servizio di giustizia alternativa soprattutto in un settore come quello degli acquisti online, per poter comprare con tranquillità e sicurezza, con una modalità che ha avuto e continua ad avere una diffusione esponenziale. Proponiamo un servizio non solo nazionale, siamo infatti tra gli operatori accreditati a livello di Unione Europea”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.