BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stroncato da un attacco di cuore muore a 55 anni l’ex assessore Carlo Scotti Foglieni

La senatrice di Bergamo Alessandra Gallone lo ricorda con grande tristezza.

Più informazioni su

Un attacco di cuore, una crisi respiratoria improvvisa ha stroncato a soli 55 anni nella sua casa di Calusco d’Adda Carlo Scotti Foglieni, commercialista e revisore dei conti, docente universitario, politicamente attivo in Forza Italia di cui è stato segretario amministrativo. Carlo Scotti Foglieni è stato assessore a Bergamo nella Giunta di Cesare Veneziani dal 1999 al 2004, presidente del collegio dei revisori dei conti in Provincia, prima consigliere a Calusco. Lascia la moglie Maria Clotilde Maggi, conosciuta ai tempi del liceo.

La senatrice di Bergamo Alessandra Gallone lo ricorda con grande tristezza.

Il mio caro caro amico Carlo Scotti Foglieni ci ha lasciato improvvisamente. Sono profondamente addolorata. Costernata. Rimane un grande vuoto.

E’ sempre stato al mio fianco nell’azione politica e sociale da quando abbiamo condiviso l’esperienza e l’impegno come assessori della Giunta Veneziani a Bergamo dal 1999 al 2004, lui al Personale e io all’Istruzione. Era per me una persona speciale alla quale mi sono sempre rivolta per condividere pensieri e decisioni. Ultimamente lo avevo voluto accanto in Senato come mio consulente giuridico e insieme stavamo studiando la nuova branca del diritto ambientale materia per noi estremamente appassionante per il grande interesse sociale.

Persona di grande spessore umano, culturale e professionale, Carlo riusciva a creare connessioni virtuose diventando il motore di bellissime iniziative. Impegnato nell’associazionismo, organizzava convegni,
incontri e iniziative di altissimo livello che rivelavano la sua curiosità intellettuale che lo portava ad approfondire le materie più disparate a partire dalla storia.

Teneva moltissimo anche alla carriera accademica come docente di materie economiche e giuridiche.

I valori della famiglia, dell’amicizia, dell’onestà, dell’educazione, del rispetto, dell’amor di patria erano profondamente radicati nei suoi comportamenti.

Un uomo di altri tempi forse. Ma che bei tempi!

Continuerò nel mio impegno anche in suo onore e in sua memoria. Oggi però mi sento orfana di un amico sincero, come raramente si ha la fortuna di incontrare nella vita. Mi mancheranno le discussioni accese, il confronto, i suoi consigli. Mi mancheranno il suo sostegno e la sua forza calma. Mi mancherà. Come solo un vero amico può mancare.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.