BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Spagna, la prima pista da sci “estiva” realizzata dalla bergamasca Neveplast

Grazie al manto Neveplast, l'innovativo materiale ideato dall'omonima azienda di Albano Sant'Alessandro, e un investimento di 300 mila euro, in Spagna è stata realizzata la prima da sci sintetica del paese per praticare gli sport invernali tutto l’anno

E chi ha detto che per sciare bisogna attendere l’inverno, invocando l’intervento di Chione (divinità greca del freddo e della neve). In Spagna si scia ad agosto, nel bel mezzo dell’estate.

Utilizzando Neveplast di Albano Sant’Alessandro, l’innovativo manto ideato dall’omonima azienda di Albano Sant’Alessandro che ha realizzato e brevettato il primo materiale plastico con le stesse caratteristiche di scorrevolezza della neve, nella zona di Virgen de la Vega, ad Alcalá de la Selva (comune di 510 abitanti situato nella comunità autonoma dell’Aragona), è stata realizzata la prima pista da sci sintetica del Paese, per permettere di praticare gli sport invernali 365 giorni l’anno. Anche quando la neve non c’è.

Neveplast è stata fondata 20 anni fa da Aldo Bertocchi, con i figli Edoardo e Nicolò, al centro l’idea che potesse esistere un materiale che avesse caratteristiche ideali per sciare, in grado di garantire scorrevolezza e un coefficiente d’attrito pari a quello della neve naturale, senza l’utilizzo dell’acqua. Assicurando, così, notevoli vantaggi economici e gestionali, anche sul piano della sostenibilità. Permettendo, nello stesso tempo, alla struttura di rimanere attiva durante l’intero arco dell’anno.

Neveplast di Albano Sant'Alessandro

Per la realizzazione dell’impianto di sci estivo è stato utilizzato il rivoluzionario materiale No30+, con il quale è stata costruita anche la futuristica installazione di Copenhill (una pista artificiale realizzata sul tetto del nuovo termovalorizzatore di Copenhagen). L’investimento è stato di 300 mila euro.

Terminata la stagione invernale, il tappeto di steli di plastica – di cui la mescola è segreto industriale- coprirà per il resto dell’anno il campo scuola di 60 metri di lunghezza e 15 di larghezza. L’impianto che comprende differenti piste, una per lo sci e per lo snowboard, è comodamente servito da un nastro trasportatore realizzato da Sunkid. Neveplast ha installato anche una strepitosa pista Tubby dotata di un comodo trampolino di partenza che regala a tutti momenti di svago e leggerezza.

La Vergine della Vega (Teruel) è una delle mete preferite dai valenciani per trascorrere le loro vacanze. L’obiettivo della nuova pista da sci è quello di incoraggiare un turismo più sostenibile in un’area che soffre di un grave problema di spopolamento e la sua attività economica si concentra principalmente nella stagione invernale.

Prima della pista da sci artificiale in Spagna, con il manto Neveplast è stata realizzata la pista sintetica più lunga d’Europa e il parco tubing estate inverno più grande al mondo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Vikingo62

    In un paesaggio del genere una vera bruttura, a conferma che lo sci è lo sport più negativamente impattante sull’ambiente.
    Speriamo almeno sia plastica eco-sostenibile.