BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Orrore all’oasi di Alzano, oca uccisa a bastonate e abbandonata in acqua video

Come atto di protesta il gestore, esasperato, ha lasciato l’animale a riva con la scritta “uccisa a bastonate”

Agghiacciante ritrovamento domenica mattina all’Oasi delle oche sulle rive del fiume serio ad Alzano Lombardo, dove un’oca è stata rinvenuta morta, uccisa a bastonate e abbandonata in acqua.

Alzano, oca uccisa a bastonate

A fare la macabra scoperta il gestore dell’oasi, Mino Patelli, che non ha dubbi su come sia stata uccisa, viste le ferite riportate e i sette bastoni lasciati a riva. Gli stessi bastoni che Mino aveva raccolto, dopo i forti temporali dei giorni scorsi, e lasciato vicino al capanno.

Alzano, oca uccisa a bastonate

Non è il primo caso di questo tipo. In tre anni altre due oche e quattro anatre sono state sbranate dai cani di qualche padrone irresponsabile, mentre altri volatili sono stati rubati.

Come atto di protesta Patelli, esasperato dalla mancanza di rispetto di alcune persone che frequentano l’oasi, ha lasciato l’animale a riva con la scritta “uccisa a bastonate”.

Alzano, oca uccisa a bastonate

L’oca morta ha attirato l’attenzione di molti passanti, tra cui un papà con la sua bimba, che si è detto sconvolto dalla mancanza di umanità che troppo spesso colpisce le persone.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.