BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cani abbandonati in estate, dalla Regione uno spot tv e un’app per tutelarli

L'assessore bergamasco Lara Magoni ha parlato di un'iniziativa "bellissima, perché la vita non si compra, ma si adotta"

Una serie di iniziative di sensibilizzazione contro l’abbandono dei cuccioli, ancora più urgenti con l’avvicinarsi delle partenze per le ferie. Le hanno illustrate il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana e gli assessori Giulio Gallera (Welfare) e Lara Magoni (Turismo, Moda e Marketing territoriale) con il pilota Giacomo Lucchetti. Nell’occasione sono stati presentati lo spot
televisivo girato dal motociclista che andra’ in onda dalla meta’ di agosto, l’app regionale ‘Zampa a Zampa’ e il prossimo stanziamento di 1,2 milioni di euro contro il randagismo.

“La nostra volonta’ – ha detto il presidente Fontana – e’ quella di cercare di risolvere problemi come il randagismo e l’abbandono degli animali di compagnia. Serve un cambiamento culturale che parta dal riconoscere nel proprio animale non un mezzo per divertirsi, ma un essere vivente cui ci lega affetto e rispetto. E’ un percorso che deve partire dalle scuole e al quale stiamo gia’ lavorando
con il progetto ‘amici di zampa’.

‘Zampa a Zampa’ e’ l’app della Regione Lombardia, ideata da Lombardia Informatica, che permette di consultare direttamente dal proprio smartphone le informazioni messe a disposizione dall’Anagrafe Animali d’Affezione lombarda.

Con la app, come sul sito dell’Anagrafe Animali d’Affezione www.anagrafecaninalombardia.it/canina/, e’ possibile rintracciare un animale smarrito, tra quelli presenti nei canili sanitari della Lombardia, adottare un animale, tra quelli presenti nei canili rifugio, visualizzare, in elenco o su mappa, le strutture veterinarie accreditate all’AAA sul territorio regionale (l’Anagrafe Animali d’Affezione).

Grazie al servizio ‘SMS Restituzione Animali Smarriti’ nel solo 2018 si sono gestite 3926 segnalazioni che hanno consentito di restituire 3808 cani senza che questi entrassero nei canili
sanitari, con notevole risparmio di risorse.

L’assessore Magoni ha parlato di un’iniziativa “bellissima, perche’ la vita non si compra, ma si adotta”. E ha quindi spiegato di lavorare affinche’ il turismo, a partire dalla Lombardia, possa essere sempre piu’ ‘pet friendly’.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.