Quantcast
Tragedia di Azzano, Borgo Palazzo abbraccia le bare di Luca e Matteo - BergamoNews
Il dolore

Tragedia di Azzano, Borgo Palazzo abbraccia le bare di Luca e Matteo

Il quartiere che li ha visti crescere, ora si unisce a queste due famiglie distrutte dal dolore.

Nel primo pomeriggio di questo torrido sabato 10 agosto, San Lorenzo, alle 14.30 le bare di Luca Carissimi, 21 anni, e Matteo Ferrari, 18 anni, sono arrivate dalla camera mortuaria dell’ospedale Papa Giovanni di Bergamo alla chiesa dell’oratorio di Borgo Palazzo.

Nel cortile ad attenderli i genitori, i parenti, gli amici, i compagni di squadra e tutta Borgo Palazzo. Il quartiere che li ha visti crescere, ora si unisce a queste due famiglie distrutte dal dolore.

Da Piazza Sant’Anna, antistante la chiesa parrocchiale dove lunedì 12 agosto verranno celebrati i funerali, è un continuo via via di persone. In silenzio raggiungono la chiesa, con le lacrime agli occhi si allontanano.

Il parroco don Eliseo era sulla porta ad attenderli, come faceva molte volte quando arrivavano in oratorio per una partitella o per il ritrovo con gli amici.

La chiesa dell’oratorio rimarrà aperta anche nella giornata di domenica, per permettere a tutti di salutare queste due giovani vite spezzate da una tragica ed incomprensibile fine.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
papà luca marco carissimi
L'intervista
Un anno fa la tragedia di Azzano, il papà di Luca: “Lo penso e mi manca il respiro”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI