BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ilaria Alpi, a Lovere presentazione del libro-inchiesta sui depistaggi e le verità nascoste

A Lovere alla Mondadori protagonista il giornalismo d'inchiesta con Luciano Scalettari e Marco Birolini.

Prosegue la rassegna “Incontri d’Autore” alla Mondadori di Lovere in Piazza Tredici Martiri. Venerdì 9 agosto alle 21 Cristian Paganoni presenterà il libro “Allungati e respira”, che spiega come uscire dallo stress con la respirazione.

Sabato 10 agosto alle 21 saranno protagonisti della serata i giornalisti Luciano Scalettari di Famiglia Cristiana e Marco Birolini di Avvenire che presenteranno “Ilaria Alpi e Miran Hrovatin. Depistaggi e verità nascoste a 25 anno dalla morte”. Dialoga con gli autori Luca Patelli.

A 25 anni dalla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, i giornalisti ripercorrono la vicenda raccontando alcune delle verità fino ad ora taciute. Archivi finalmente aperti e tracce che conducono ai reali testimoni oculari del duplice omicidio. Perché nessuno volle cercarli per davvero? Un castello di carte messo in piedi per costruire un capro espiatorio e incolpare un uomo innocente finito in carcere per 17 anni. Chi ha voluto mettere a tacere la vicenda e cosa sapevo davvero Ilaria? Una commissione d’inchiesta tagliata su misura e consulenti perché non controllabili. La Somalia che in quei giorni sembra un avamposto di Gladio, e molti nomi di chi fa affari in Somalia tra rifiuti e armi, che diventeranno noti alle cronache politiche del ’94. Non solo un duplice omicidio in un paese in guerra come affermato da Carlo Taormina. Quella di Ilari Alpi e Miran Hrovatin è una esecuzione in piena regola. Ma solo adesso si sono trovate le tracce per indicare chi sapeva, chi ha visto, chi ha taciuto e ricondurre tutto a chi ha scelto e commissionato la morte dei due reporter.

Gli incontri fanno parte del calendario “Incontri d’autore 2019” promosso dalla Libreria Mondadori di Lovere. La rassegna sostiene l’Associazione Angelman. Parte delle vendite dei libri presentati sarà devoluta alla ricerca sulla sindrome di Angelman.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.