BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Madonnari da tutta Italia per la Festa dell’Apparizione in Borgo Santa Caterina

Il 17 agosto il grande spettacolo pirotecnico, il 18 il suggestivo rito con l’antico simulacro dell’Addolorata.

Stile popolare e innovativo quello della “Festa dell’Apparizione”. Una ricorrenza tanto attesa, amata e partecipata da Bergamo e non solo nel Borgo d’Oro – com’è soprannominato quello di Santa Caterina – annoverato quest’anno per la prima volta come ospite onorario tra i Borghi più Belli d’Italia.

festa dell'apparizione borgo santa caterina

Una festa capace di contagiare la città e che, a distanza di oltre quattro secoli, viene tramandata di padre in figlio in Borgo Santa Caterina – tra i più storici e caratteristici della città – in un microcosmo dove si respira ancora l’aria di paese. Una Comunità capace di custodire e rinnovare le antiche tradizioni – grazie a uno speciale Comitato per i Festeggiamenti – e di attrarre nel bel mezzo dell’estate, in una Bergamo semideserta, decine di migliaia di fedeli e appassionati attorno al Santuario mariano dell’Addolorata.

Domenica 18 agosto ricorrerà il 417° anniversario della Festa dell’Apparizione.

L’evento prodigioso affonda le radici nel lontano 1602 quando – narrano le cronache di allora – tre raggi di una stella, apparsa in pieno giorno, andarono a rinvigorire un affresco logorato dal tempo, raffigurante la Madonna Addolorata, sul muro di una casa. Fatto prodigioso al quale seguirono una serie di guarigioni e di innumerevoli “Grazie ricevute”. L’affresco, da oltre quattro secoli, si venera intatto sull’altare maggiore del Santuario meta di pellegrini. Luogo in cui è custodito, e da ieri anche esposto, l’antico simulacro ligneo raffigurante l’Addolorata che, domenica 18 agosto, verrà sorretto in spalle da numerosi portatori durante la processione serale lungo il Borgo d’Oro.

Il solenne rito, quest’anno, sarà presieduto dal vescovo di Bergamo monsignor Francesco Beschi.

Il Comitato dei Festeggiamenti, di cui quest’anno ricorre il 70° di fondazione, presieduto da Alessandro Invernici e formato da una ventina di volontari, ha preparato e programmato con cura una serie di iniziative. Tra le novità la partecipazione dei Madonnari resa possibile grazie al sostegno della Fondazione Credito Bergamasco. La Festa dell’Apparizione, che vanta una tradizione unica nella nostra città, assume ulteriore rilievo dopo che Borgo Santa Caterina, dall’aprile 2019, è annoverato appunto come membro Onorario dell’Associazione “I Borghi più belli d’Italia”. La realizzazione e la buona riuscita della Festa dell’Apparizione, particolarmente sentita da tutta la Comunità, dipenderanno anche da ciò di cui il Comitato dei Festeggiamenti potrà disporre sotto l’aspetto economico; per questo motivo il Comitato rivolge una richiesta d’aiuto alle istituzioni, a tutti gli amici e devoti del Santuario per contributi, nelle forme che appariranno loro più opportune, poiché oltre al ricambio generazionale del Comitato serve ridare impulso alla devozione e alle iniziative sempre più difficili da organizzare. In questo appello viene inoltre chiesta la disponibilità a collaborare con il Comitato dei Festeggiamenti, in particolare per il trasporto della statua dell’Addolorata; i bambini/bambine tra i sette e i dieci anni sono invitati a sfilare come paggetti e damigelle nella solenne processione del 18 agosto.

festa dell'apparizione borgo santa caterina

Tra le celebrazioni e iniziative più significative in occasione del 417° anniversario dell’Apparizione sono da segnalare il pellegrinaggio diocesano degli ammalati e la 16ª edizione della cena in strada lungo il Borgo d’Oro alla luce delle caratteristiche luminarie lauretane già installate da alcuni giorni; il 17 agosto con il grande e applauditissimo spettacolo pirotecnico allo stadio; infine il 18 agosto – giorno della ricorrenza dell’Apparizione – con la tradizionale processione serale con il seicentesco simulacro dell’Addolorata (esposto giovedì 8 agosto alla venerazione in Santuario con un momento di preghiera al suono festoso delle campane) che come lo scorso anno sosterà davanti all’Accademia Carrara. In questo modo, e grazie alla collaborazione instaurata con la Fondazione Accademia Carrara, è stato ripristinato l’antico percorso del partecipato cammino orante a cui prenderanno parte anche il sindaco di Bergamo Giorgio Gori insieme alle massime autorità della città e della provincia.

“La Festa dell’Apparizione mantiene tuttora il suo carattere prevalentemente religioso e tuttavia si traduce anche in momenti di vita comunitaria “sulla strada”. L’invito è a vivere intensamente le varie celebrazioni (quest’anno tutte al Santuario, ndr), in programma durante il Settenario che precedere la solennità. Per la Parrocchia la ricorrenza è un’occasione per interrogarsi sul coinvolgimento delle nuove generazioni; dimensioni come quelle evocate dalla devozione all’Addolorata – l’incontro personale con il Signore nel pellegrinaggio al Santuario, la semplicità e la confidenza della preghiera che aiuta molti a sostenere le prove della vita – sono troppo significative per essere trascurate e perdute” ha detto monsignor Pasquale Pezzoli, prevosto di Santa Caterina e rettore del Santuario dell’Addolorata. Nel corso della conferenza stampa in cui è stato illustrato il programma delle diverse celebrazioni e iniziative organizzate per il 417° anniversario della Festa dell’Apparizione, il prevosto ha ringraziato i componenti del Comitato dei Festeggiamenti e chi a vario titolo sostiene e collabora per la buona riuscita delle festività.

festa dell'apparizione borgo santa caterina

All’incontro con i giornalisti, oltre al prevosto ed il presidente del Comitato, sono intervenuti, tra gli altri, il direttore artistico della Parrocchia Damiano Rota, l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Brembilla, in rappresentanza del sindaco di Bergamo Giorgio Gori. Alla conferenza stampa hanno preso parte anche il vicepresidente dell’Associazione Borghi più Belli d’italia, Pier Achille Lanfranchi in rappresentanza del Presidente Fiorello Primi, e il responsabile operativo della Fondazione Accademia Carrara, Giampietro Bonaldi, in rappresentanza del direttore Maria Cristina Rodeschini, che ha illustrato i dettagli della collaborazione con la Parrocchia di Santa Caterina, proprio in occasione dell’imminente Festa dell’Apparizione. Un percorso guidato “La Carrara in Borgo: dialogo tra fede mariana e arte” il 17 agosto con ritrovo alle 16.30 presso la chiesa conventuale di San Nicolò ai Celestini e visite anche al Santuario dell’Addolorata e alla Pinacoteca Carrara.

“L’Accademia Carrara è un Museo dal respiro internazionale. Le sue collezioni le garantiscono relazioni con le più grandi istituzioni museali del mondo. E’ anche una realtà che nasce e vive a Bergamo. Che nel tessuto sociale cittadino, ed in particolare del Borgo d’Oro, trova il suo radicamento. Proprio qui vogliamo continuare a guardare con interesse per alimentare quella capacità di dialogo che parte dal territorio per arrivare alle capitali del mondo” ha dichiarato Bonaldi.

“L’occasione offerta dai Borghi più Belli d’Italia consente di diffondere il fascino dell’Italia nascosta com’è il Borgo di Santa Caterina e la sua Festa dell’Apparizione anche a livello internazionale e attraverso la rete. L’arte, la cultura, la storia e le tradizioni sono patrimonio importante da valorizzare e riproporre – cosa che stiamo mettendo in atto – anche nel linguaggio dei social, in forma smart e intermediata, soprattutto da e per i giovani” hanno aggiunto il vicepresidente dei Borghi più Belli d’italia Pier Achille Lanfranchi e il responsabile della Comunicazione Antonio Cadei.

festa dell'apparizione borgo santa caterina

Il programma completo delle celebrazioni e iniziative in calendario nel Settenario dell’Apparizione prevede:

v Sabato 10 agosto – inizio del Settenario dell’Apparizione – Sante Messe alle 7.30, alle 9 (con pensiero) e alle 18.30 (prefestiva) in Santuario; alle 18.00 la recita del rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria (sono invitati, in modo particolare, i membri e familiari del Comitato per i festeggiamenti, i portatori della statua della Madonna e gli amici del Santuario).

v Domenica 11 agosto Sante Messe alle 7.30 nella chiesa di San Nicolò ai Celestini. Alle 8 in chiesa prepositurale. Alle 9 – 10 – 11.30 – 19.00 in Santuario. Alle 18,30 recita del rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria, in Santuario. Alle 21, sul sagrato del Santuario dell’Addolorata (in caso di pioggia all’interno della vicina palestra), il concerto del Corpo Musicale Pio XI di Villa d’Almè e del Corpo Musicale di Vertova: primo tradizionale appuntamento in musica – con ingresso libero – che inaugura le Feste di agosto in onore della Beata Vergine Addolorata.

v Lunedì 12 agosto Sante Messe alle 7.30, alle 9 (con pensiero) e alle 17 in Santuario. Alle 20 recita del rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria. Alle 20.30, sempre in Santuario, Santa Messa votiva a “Maria Regina della Famiglia”: sono invitate in modo speciale le coppie che qui si sono unite in matrimonio.

v Martedì 13 agosto Sante Messe alle 7.30, alle 9 (con pensiero) e alle 17 in Santuario. Alle 21, sempre in Santuario, concerto “Le arie più belle dedicate a Maria” con il Baritono: Giuseppe Capoferri, al violino: Ettore Begnis e all’organo: Damiano Rota. Ingresso libero.

v Mercoledì 14 agosto Sante Messe alle 7.30, alle 9 (con pensiero) e alle 18.30 (prefestiva) in Santuario. Alle 18 recita del rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria.

v Giovedì 15 agosto, Solennità dell’Assunzione della Beata Vergine Maria, Sante Messe alle 7.30 nella chiesa di San Nicolò ai Celestini. Alle 8 in chiesa prepositurale. Alle 9 – 10 – 11.30 e 19 in Santuario. Alle 16 canto dei vespri. Alle 18.30, sempre in Santuario, recita del rosario dei sette dolori della Beata Vergine Maria.

I giorni culmine della Festa dell’Apparizione saranno il 16, 17 e 18 agosto:

v Venerdì 16 agosto Sante Messe alle 7.30 e alle 9 (con pensiero) in Santuario. Alle 17 in Santuario il pellegrinaggio diocesano degli ammalati a Cura dell’Unitalsi. Alle 19.30 Sedicesima edizione della Serata in Festa nel Borgo d’Oro lungo via Santa Caterina con aperitivo e cena: info e prenotazioni al numero 035 241524 o presso gli incaricati fuori dal Santuario; in caso di pioggia la cena si terrà presso la palestra del Borgo, in viale Santuario, 4.

v Sabato 17 agosto, Vigilia dell’Apparizione, Sante Messe alle 7.30 e alle 9 (con pensiero) in Santuario. Dalle ore 10 Madonnari con esecuzione opere artistiche dal vivo sul sagrato del Santuario, Piazza Carrara e Largo Porta Nuova (grazie al sostegno della Fondazione Credito Bergamasco e in collaborazione con lo storico Museo dei Madonnari di Curtatone). Alle 16 canto dei vespri della vigilia della solennità. Tempo utile per pregare, accostarsi al sacramento della confessione e ricevere benedizioni al trono della Beata Vergine Addolorata. Dal pomeriggio, lungo viale del Santuario, le tradizionali bancarelle. Alle 16.30 Visite guidate congiunte (a cura e in collaborazione con Fondazione Accademia Carrara) della Chiesa di San Nicolò ai Celestini, del Santuario della Beata Vergine Addolorata e dell’Accademia Carrara. Info e prenotazioni 035 4122097 – biglietteria@lacarrara.it Alle 18.30 Santa Messa della vigilia della solennità dell’Apparizione: celebra monsignor Davide Pelucchi, vicario generale della diocesi di Bergamo. Alle 20.30 “Aspettando i fuochi”, in collaborazione con Oriocenter, presso il piazzale della “Curva Morosini” del “Gewiss Stadium” di Bergamo: esibizione della Fanfara Alpina di Azzano San Paolo. A seguire, alle 21, grande spettacolo pirotecnico. Dagli spalti del “Gewiss Stadium”, in collaborazione con Atalanta B.C., un tripudio di luci e colori. Al termine dell’atteso show la fiumana di gente, attraversando le caratteristiche bancarelle, avrà modo di raggiungere il Santuario per ricevere benedizioni davanti al simulacro dell’Addolorata.

v Domenica 18 agosto, Solennità dell’Apparizione, in Santuario Sante Messe alle 6 – 7 – 8. Alle 9 Santa Messa presieduta dal prevosto e rettore del Santuario monsignor Pasquale Pezzoli. Alle 10 il tradizionale omaggio floreale dei Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Bergamo alla colonna votiva dell’Addolorata. Alle 10.30 Santa Messa solenne presieduta da monsignor Andrea Paiocchi, già prevosto e rettore del Santuario dal 1991 al 2016, con i sacerdoti nativi del Borgo o che qui hanno esercitato il loro ministero; anima la liturgia il coro parrocchiale di Azzano San Paolo, diretto dal maestro Giovanni Bertazzoni. Il Santuario rimane aperto tutto il giorno. Nel pomeriggio tempo utile per pregare, accostarsi al sacramento della confessione e ricevere benedizioni al trono della Beata Vergine Addolorata. Alle 17.30 in Santuario Messa solenne del vescovo di Bergamo monsignor Francesco Beschi – in diretta anche su www.santacaterinabg.it – accompagnata dalla corale “Tommaso Bellini” di Villa d’Ogna diretta dal maestro Silvano Paccani. Alle 20 canto dei vespri in Santuario e a seguire la solenne processione lungo il tradizionale percorso presieduta sempre dal vescovo Beschi (gli abitanti sono invitati ad addobbare balconi e terrazze) con l’antico simulacro dell’Addolorata che, come avveniva un tempo, sosterà davanti all’Accademia Carrara. La processione terminerà con il canto delle litanie lauretane e la solenne benedizione in Santuario.

festa dell'apparizione borgo santa caterina

I volontari dello speciale Comitato per i Festeggiamenti dell’Apparizione sono già a disposizione, nei pressi del Santuario, per fornire informazioni e per distribuire i biglietti della sottoscrizione a premi – l’estrazione dei numeri vincenti avverrà sabato 31 agosto alle 21 presso l’Oratorio San Giovanni Bosco in via Celestini – sempre più indispensabile per sostenere e rendere possibile le varie iniziative. Tra queste la tavolata in strada lungo via Santa Caterina curata anche quest’anno “Da Gigi” Banqueting & Catering di Urgnano, i fuochi d’artificio affidati ancora una volta a “La Pirolux” degli storici maestri pirotecnici Gardin di Padova, le particolari luminarie con le litanie laureatane (già installate nel Borgo oltre che sul percorso della processione) realizzate dalla ditta Carrara di Bergamo e l’impianto di amplificazione per la processione a cura della società Airone.

Aggiornamenti in tempo reale sulla Festa dell’Apparizione sulla pagina Facebook “Borgo Santa Caterina” (da cui sarà possibile seguire in diretta la Messa del vescovo Beschi del 18 agosto) e sul sito web della Comunità consultabile all’indirizzo www.santacaterinabg.it.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.