BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’on. Stefano Benigni: “Oggi esco da Forza Italia” e abbraccia Toti

È ufficiale: l'onorevole bergamasco Stefano Benigni lascia Forza Italia ed entra nel movimento "Cambiamo" con Giovanni Toti. Il parlamentare lo fa annunciano su Facebook la sua decisione. 

È ufficiale: l’onorevole bergamasco Stefano Benigni lascia Forza Italia ed entra nel movimento “Cambiamo” con Giovanni Toti. Il parlamentare lo fa annunciano su Facebook la sua decisione. 

Oggi esco da Forza Italia.

Lo faccio con profondo dispiacere ma con la serenità di chi si sente a posto con la coscienza.

Insieme a tanti amici abbiamo provato fino in fondo a cambiare le sorti di un partito ormai in caduta libera che negli ultimi anni ha tradito troppo spesso la fiducia di tanti elettori e militanti. E l’abbiamo fatto credendoci davvero, mettendoci la faccia fino in fondo, rischiando tutto con il coraggio di chi mette davanti la passione all’interesse. Ci siamo arrivati vicini ma non ci siamo riusciti.

Avremmo potuto come tanti altri non dire niente per poi finire dietro l’angolo di un corridoio a dire le peggio cose. A partire dal governo col Pd, passando per le inspiegabili posizioni pro austerity e dal mancato consenso sul taglio dei parlamentari e soprattutto per arrivare alla mancata volontà di cambiare, di rinnovarsi, di guardare al futuro con una nuova proposta politica e una nuova classe dirigente.

Evidentemente a qualcuno andava bene così. A tal punto da arrivare a buttar fuori dal partito, con un documento politico vero e proprio, chiunque si sia permesso di manifestare perplessità condividendo il pensiero di Giovanni Toti, defenestrato da coordinatore nazionale dopo solo un mese dall’incarico.

Meno siamo, meglio stiamo. Questo ormai è l’unico obiettivo di chi guida una nave che sta affondando. E per salvarsi è meglio buttare la gente a mare piuttosto che chiedere aiuto per riparare le falle. Se sta bene a loro, facciano pure l’ultimo giro di valzer.

Nonostante tutto sarò sempre riconoscente nei confronti del Presidente Berlusconi e il mio affetto per lui rimane immutato.

Ora non è più tempo di polemiche.

Ognuno vada per la propria strada. La nostra sarà sicuramente in salita e da costruire perché non siamo abituati ad avere un posto al sole senza aver attraversato la tempesta. Ci sarà da lavorare e da sudare perché nessuno ti regala niente tantomeno in politica ma siamo certi sarà una straordinaria avventura perché siamo in tanti, determinati, coraggiosi, appassionati e con un’incredibile voglia di cambiare l’Italia con un nuovo modello di centrodestra.

Daremo voce ai tanti amministratori e militanti che troppo spesso sono stati messi da parte, scriveremo insieme le regole per costruire una casa che ha l’ambizione di diventare grande e di accogliere quanti non si riconoscono nell’attuale offerta politica. Faremo sicuramente degli errori ma ci metteremo sempre il cuore e il buon senso. E soprattutto saremo sempre disponibili ad ascoltare e cambiare idea. Perché saper cambiare in fondo è il gesto più virtuoso che si possa compiere.

E allora “Cambiamo” con Giovanni Toti!

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.