BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Celadina, viaggio nella palazzina abbandonata: “Qui solo degrado e colonie di piccioni” fotogallery

Lo stabile al civico 11 di via Monte Grigna, occupato abusivamente dal 2014, è senza elettricità dopo l’intervento di Enel e polizia locale. Il Comitato lotta per la casa: "Noi preferiamo recuperare ed abitare gli spazi, non lasciarli in questo stato", riferendosi al civico 13

Il Comitato Lotta per la casa di Bergamo continua il braccio di ferro con il Comune sullo stabile di via Monte Grigna 11 a Celadina, palazzina occupata da cinque anni, senza elettricità da martedì dopo l’intervento dei tecnici di Enel, accompagnati dalla polizia locale, che hanno rimosso i contatori. Dopo l’incontro di mercoledì 7 agosto con il sindaco Giorgio Gori (dove Palafrizzoni ha sostanzialmente ribadito che lo stabile va liberato) giovedì il comitato è tornato alla carica, proponendo un piccolo tour tra i civici 11 e 13 della via del quartiere di Celadina, entrambi edifici abbandonati da circa dieci anni.

Con una differenza, osserva il Comitato: “Se all’undici nel 2014 abbiamo deciso di entrare per rendere dodici appartamenti abitabili, al tredici invece tutto è rimasto in stato di abbandono”. Se “quelli dell’11 sono a tutti gli effetti degli alloggi, dentro al 13 non si distinguono neanche i confini tra un appartamento e un altro – proseguono -. Lo stato della palazzina dove abitiamo adesso era simile a quello del civico accanto: il civico 11 è stato sistemato e vissuto da più di 50 persone, il civico 13 è stato assegnato per anni a colonie di piccioni. Noi preferiamo recuperarli ed abitarli gli spazi, non lasciarli abbandonati”.

Dal 2014 più di 50 persone – secondo i numeri forniti dal Comitato – hanno abitato gli appartamenti del civico 11 di Via Monte Grigna: 8 famiglie, 11 minori, coppie, singoli giovani o meno, precari e disoccupati. Al momento gli inquilini sarebbero circa una ventina. “Tra queste mura, qualche anno fa, è persino nato un bebé. Stiamo mantenendo vivi, attivi e sicuri edifici pubblici, tutto a nostre spese – continuano dal Comitato -. E negli anni Via Monte Grigna 11 ha rappresentato sia un tetto per chi non lo aveva, ma anche una provvisoria e concreta risposta per chi non riusciva a farcela: alcuni dei nostri inquilini si sono poi rimessi in piedi e hanno lasciato gli alloggi a chi ne aveva bisogno”.

Operai, insegnanti, casalinghe, educatori, idraulici, giardinieri, autotrasportatori, facchini: le provenienze e le esperienze di chi abita e ha abitato sono molteplici. Per questo la convivenza non sempre è stata semplice. Andava costruita anche con i vicini e all’interno del quartiere: “Celadina non aveva mai visto un’occupazione abitativa, giustamente all’inizio c’era diffidenza”. Poi, passati gli anni, qualcosa è cambiato: “Da quando nei giorni scorsi ci hanno staccato l’elettricità i nostri vicini ci hanno fatto attaccare alla loro rete elettrica: uno splendido gesto di solidarietà” commenta un’attivista del Comitato.

Case occupate a Celadina

Per tutte queste ragioni gli abitanti di Via Monte Grigna 11 non hanno per ora intenzione di andarsene. Anche se tra adesso e il 3 settembre (giorno in cui è stato fissato il prossimo incontro con il sindaco Giorgio Gori, ndr) ci sono molti giorni e notti da passare senza luce.

La soluzione proposta dal Comitato punta alla residenza, che a sua volta permetterebbe l’installazione dei contatori. Una soluzione non fattibile, secondo il Comune.

Intanto, gli attivisti hanno deciso di invitare tutti coloro che hanno voglia e intenzione di esprimere solidarietà a una grigliata di quartiere, prevista per domenica 11 agosto, da mezzogiorno in poi: “Staremo qui nella via per mangiare insieme ai vicini e a tutti coloro che vorranno raggiungerci. Anche se ci hanno staccato l’elettricità, l’energia non ci manca”.

(foto e video: Comitato di Lotta per la casa – Bergamo)

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Cinzia Fradusco
    Scritto da Cinzia Fradusco

    Buongiorno, apprezzo lo sforzo di raccontare le cose come stanno e vi suggerisco di pubblicare anche un video interni ed esterni del civico 11, perchè le immagini valgono molto e colpiscono più di tante parole mi piacerebbe che chi guarda potesse pensare ” però sono stati bravi quelli del comitato di lotta per la casa”

    bion lavoro Cinzia